QR code per la pagina originale

Dall’Istituto Luce al CuboVision

Un accordo tra l'Istituto Luce e Telecom Italia consentirà la salvaguardia e la distribuzione dei filmati storici contenuti nell'archivio di Cinecittà.

,

La 68esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è stata l’occasione per presentare l’accordo tra l’Istituto Luce e Telecom Italia per la salvaguardia e la distribuzione dei filmati storici conservati nel prezioso archivio dell’istituto.

Secondo quanto illustrato, a partire dal mese in corso «150 titoli tra film e documentari in pay per view e oltre 200 contenuti video fruibili gratuitamente saranno disponibili su Cubovision, sulla Web TV e sull’IPTV di Telecom Italia». Così facendo non solo si riportano in vita contenuti di grande importanza storica, ma si offre loro anche una vetrina privilegiata per un contatto più immediato con l’utenza interessata.

L’archivio cinematografico dell’Istituto Luce conserva quasi un secolo di memoria storica collettiva fissato in immagini in movimento, in milioni di metri di pellicola.
Si tratta di un prezioso e vastissimo patrimonio filmico composto non solo di cinegiornali e documentari di propria produzione (realizzati a partire dal 1924 anno di nascita della L.U.C.E. “L’Unione Cinematografica Educativa”), ma anche di testate d’attualità, collezioni documentaristiche e fondi esterni acquisiti via via nel tempo.
Questa ricca fonte audiovisiva, di un valore storico-culturale inestimabile, salvaguardata e valorizzata, catalogata e digitalizzata per essere accessibile a tutti, conta, attualmente, 12.000 cinegiornali, 6000 documentari e varie tipologie di film che vanno dalla cinematografia delle origini fino alla documentazione della vita politica, sociale e culturale degli ultimi decenni

Plaude all’iniziativa Franco Bernabé, Presidente Telecom Italia: «Siamo orgogliosi di poter contribuire alla salvaguardia e alla diffusione di questo importante patrimonio culturale. L’Archivio dell’Istituto Luce contiene film, documentari e immagini che rappresentano la nostra storia e la cui memoria ha un valore inestimabile. Questa iniziativa è la conferma di come la tecnologia può mettersi al servizio della cultura svolgendo un ruolo fondamentale per la sua valorizzazione e divulgazione». L’accordo permette inoltre a Telecom Italia di arricchire il pacchetto di contenuti a disposizione, donando così valore aggiuntivo all’offerta CuboVision.

Alla presentazione di Bernabé fanno eco le felicitazioni di Roberto Cicutto, Presidente di Cinecittà Luce: «La conservazione dell’Archivio Storico dell’Istituto Luce è una delle attività di interesse generale cui siamo chiamati. Diffondere i contenuti dell’archivio, i documentari e i film classici e contemporanei è la sostanza della nostra attività di promozione culturale del cinema italiano. Valorizzare il nostro prodotto è un passaggio indispensabile per lo sviluppo industriale della nostra società. L’aver incontrato sul nostro cammino Telecom Italia e la sua nuova piattaforma Cubovision consente alle due società di creare sviluppo nel segno della cultura cinematografica. Una straordinaria opportunità».

Fonte: Telecom Italia • Notizie su: ,