QR code per la pagina originale

Twitter rinnova la stretta di mano con Bing

Microsoft e Twitter hanno annunciato il rinnovo dell'accordo per l'integrazione dei cinguettii in tempo reale nel motore di ricerca Bing.

,

Questo divorzio non s’ha da fare: le ipotesi relative ad un possibile abbandono di Twitter da parte di Bing, giunte negli ultimi mesi a causa del mancato accordo tra le parti per il rinnovo della collaborazione, trovano infatti smentita nelle ultime mosse delle due società che hanno siglato l’intesa per continuare la partnership. Il motore di ricerca di casa Microsoft, dunque, continuerà ad includere i tweet in tempo reale nei risultati delle ricerche.

Dopo aver perso un forte alleato quale Google, il quale ha già da alcuni mesi dismesso l’integrazione con il servizio di microblogging in favore del proprio Google+, Twitter ha quindi deciso di venire incontro ai vertici di Redmond per rinnovare gli accordi stipulati due anni or sono, per scongiurare una nuova dipartita che sarebbe potuta costare cara al futuro del social network. L’annuncio è arrivato direttamente via tweet, con uno scambio di messaggi pubblici tra i due account ufficiali delle società.

Oltre a rappresentare una fondamentale risorse in termini di accessi e visibilità sul web, la presenza di Twitter all’interno di Bing permette al social network dei cinguetii di ottenere importanti ricavi economici per proseguire la propria attività: al momento non sono note le cifre dell’accordo tra i due gruppi, le quali secondo alcuni analisti di mercato sarebbero quantificabili in 30 milioni di dollari all’anno che la società di Redmond verserà nelle casse del social network.

La notizia è stata in seguito confermata via email da un portavoce Microsoft, la quale diviene di fatto la società più importante al mondo ad aver integrato Twitter all’interno dei propri servizi online. Il matrimonio Twitter-Microsoft potrà quindi proseguire nei prossimi anni, permettendo agli utenti di ottenere informazioni in tempo reale tramite il motore di ricerca Bing e a Twitter di attirare nuove visite mediante lo stesso canale.

Fonte: All Things Digital • Notizie su: