QR code per la pagina originale

Microsoft porta le proprie app su Symbian

Microsoft porta le proprie applicazioni su Symbian Belle grazie ad una serie di aggiornamenti annunciati da Nokia.

,

Nokia ha annunciato un importante aggiornamento del proprio sistema operativo Symbian Belle, update in grado di «trasformare la più recente gamma di smartphone in un vero e proprio ufficio mobile ideale per svolgere qualsiasi attività». Un ufficio, ed è questa la nota di maggior rilievo, in salsa Microsoft.

Trattasi di un frutto diretto della stretta di mano tra Stephen Elop e Steve Ballmer: Nokia e Microsoft, che presto inizieranno una importante collaborazione sui Nokia Windows Phone, hanno altresì concordato la dotazione standard sui sistemi Symbian delle “Microsoft App” con cui gli smartphone della casa europea si arricchiscono di tutta una serie di funzionalità da ufficio che ripropongono la centralità di Microsoft nel comparto. Dal punto di vista degli utenti non vi saranno pagamenti o installazioni da affrontare: il semplice aggiornamento del sistema operativo metterà a disposizione nelle prossime ore le novità annunciate.

Il programma di update è stato così dettagliato direttamente dal comunicato ufficiale Nokia:

Disponibili entro la fine del quarto trimestre 2011 e con una diffusione più capillare all’inizio del 2012, le App Microsoft includeranno strumenti di collaborazione e di produttività, come Microsoft Lync 2010 Mobile, Microsoft OneNote, Microsoft PowerPoint Broadcast e Microsoft Document Connection (che consente di accedere a Microsoft SharePoint) a Symbian Belle. Nel primo semestre del 2012 un aggiornamento introdurrà Microsoft Word, Excel e PowerPoint per la prima volta come applicazioni native su piattaforma diversa da Windows.

L’aggiornamento porterà le Microsoft App sui dispositivi compatibili Nokia N8, Nokia C7, Nokia C6-01, Nokia E7, Nokia E6, Nokia X7, Nokia 700, Nokia 701, Nokia 600 e Nokia Oro. Così facendo anche gli smartphone pensati per lo specifico del mercato consumer godranno di importanti funzionalità per il mercato business, aprendo così a nuove opportunità per quella che è la gamma di device Nokia precedenti all’era Windows Phone.

Fonte: Nokia • Notizie su: