QR code per la pagina originale

Nintendo Wii sotto pericolo brevetti

Il Nintendo Wii è sotto denuncia per aver infranto tre brevetti di ThinkOptics relativi al sistema Wavit e al suo telecomando.

,

ThinkOptics ha denunciato Nintendo per la presunta violazione di tre brevetti relativi alla tecnologia ad infrarossi che sta alla base del tracciamento del movimento dell’utente. Oltre al colosso nipponico, sono stati denunciati altri costruttori, rivenditori come Wal-Mart Stores e GameStop e compagnie attive nel campo del gaming poiché vendono prodotti che violano i tre relativi brevetti, sostenendo che avrebbero dovuto informarsi prima sulle possibili infrazioni che Nintendo avrebbe, possibilmente, commesso.

I brevetti citati sono serviti a realizzare il sistema Wavit e i dispositivi che ne consentono il controllo da remoto. Secondo ThinkOptic, quasi ogni parte del Nintendo Wii infrange i brevetti in qualche modo, a partire dal sistema di gioco nel suo complesso, al WiiMote, dalla barra del sensore per finire ai giochi. Stando a quanto comunicato da ThinkOptic, anche il Wii U violerà tali brevetti.

La denuncia è stata depositata presso la Corte del distretto del Texas, Corte che nota per la sua propensione a favorire il proprietario del brevetto in casi come questo. Chiaramente, ciò non vuol dire che i responsabili della creazione di Wavit otterranno una vittoria ai danni di Nintendo, ma l’ipotesi rappresenta comunque un pericolo concreto per la Wii. L’alternativa al blocco delle distribuzioni, in caso di sconfitta per Nintendo, potrebbe essere nel pagamento di royalties per un hardware ormai vecchio e poco remunerativo.

Fonte: TechCrunch • Immagine: Eyeonthesky • Notizie su: