QR code per la pagina originale

iCloud finisce in OS X 10.7 beta

,

Durante la notte Apple ha reso disponibile per gli sviluppatori l’ultima beta di OS X 10.7 Lion, la decima in ordine cronologico. Niente bug conosciuti né problemi in particolare da risolvere: la vera caratteristica di questa release sta nel fatto che per la prima volta iCloud beta è stato integrato all’interno di un aggiornamento di sistema. Verrebbe da dire che lo sviluppo è oramai prossimo alla conclusione, se non fosse che dall’update è stato curiosamente epurato Photo Stream.

Se fino a ieri era distribuito come installer stand-alone, da oggi in poi iCloud è finalmente incastonato all’interno della beta di un Major Update:

“OS X Lion Software Update 10.7.2 è un aggiornamento di OS X Lion 10.7 che include il supporto ad iCloud beta. Per favore fa’ riferimento alle note di rilascio per maggiori dettagli e per informazioni sull’installazione.”

La novità giunge ad appena due settimane di distanza dalla precedente build 11C48, abbinata a sua volta con iCloud beta 10. Anche in questo caso non esistono bug conosciuti; tuttavia Apple ha formalmente chiesto agli sviluppatori di concentrare gli sforzi nelle solite aree, ovvero Rubrica, driver grafici, iCal, iChat, iCloud, Mac App Store, Mail, MobileMe, Safari, Spotlight e infine Time Machine. Peccato tuttavia che, all’integrazione di iCloud in OS X non sia seguita anche quella di Photo Stream, un componente la cui implementazione tutt’ora dipende esclusivamente da una speciale build di iPhoto che però risale già a qualche settimana fa.

Nel frattempo procede speditamente anche lo sviluppo degli altri tasselli del mosaico. Mentre infatti iOS 5 giunge alla sua settima beta, l’ultima build di iTunes 10.5 risulta sempre più orientata verso i nuovi servizi, anche se ora a quanto pare il limite di 5 computer + infiniti dispositivi iOS per l’ascolto della musica acquistata è stato ridimensionato ad un totale di 10 dispositivi totali, che siano computer o gingilli iOS.

E senza intoppi procede anche la messa a punto dell’ultimo tassello, probabilmente quello più delicato e importante di tutti, ovvero iOS 5, rilasciato aggiornato appena lo scorso 31 agosto. Il quadro è oramai quasi completo, e questo implica che entro qualche settimana la macchina del marketing di Cupertino dovrebbe iniziare a muoversi.

Notizie su: