QR code per la pagina originale

Yahoo!, fusione in vista con AOL?

,

Yahoo! è l’indiscussa protagonista delle notizie di questa settimana. Dopo il “rumoroso” licenziamento di Carol Bartz e la notizia clamorosa che l’ex fondatore Jerry Yang fosse interessato a riacquistare l’azienda, arriva oggi un’ulteriore indiscrezione davvero interessante. Pare infatti che AOL, che molti si ricorderanno essere stata una delle aziende pioniere di internet, per tentare di sopravvivere (è da anni in forte perdita) abbia l’intenzione di fondersi con Yahoo! per creare un nuovo soggetto che possa così competere meglio nel sempre più complicato e competitivo mercato delle TLC.

E questa notizia sembrerebbe più di un rumors in quanto Tim Armstrong, amministratore delegato di AOL, avrebbe chiesto ad analisti e esperti del mercato TLC di valutare questo possibile piano di fusione.

Non è la prima volta che AOL bussa alla porta di Yahoo!, ma sino ad oggi le proposte di fusione avanzate da Tim Armstrong erano sempre state rifiutate. Tuttavia oggi, con il caos che regna in Yahoo! la proposta di fusione di AOL potrebbe essere presa in seria considerazione.
Ma anche volendo farlo, il progetto sarebbe molto complicato da realizzare.

La fusione avverrebbe con Yahoo! che compra AOL vista la grande differenza di valutazione delle due aziende. Yahoo! infatti vale circa 18 miliardi di dollari, mentre AOL meno di 2. Ma se anche nei piani è Yahoo! che compra, dovrebbe essere Tim Armstrong di AOL a diventare il nuovo amministratore delegato. Insomma un’operazione che molti giudicano un po’ troppo contorta ma che per il momento è la più concreta sia per Yahoo! che per AOL.

Notizie su: