QR code per la pagina originale

Posterous lancia Spaces per condividere foto

Posterous lancia Spaces, un nuovo servizio per la condivisione di immagini e foto online in maniera pubblica oppure privata.

,

Posterous, startup statunitense già attiva in diversi settori, ha annunciato l’arrivo di Spaces: trattasi di un nuovo servizio dedicato alla condivisione di foto online, il cui obiettivo è quello di offrire ai propri utenti un sistema semplice e veloce per creare album da rendere disponibili a determinate cerchie di amici piuttosto che ad altre.

Ogni utente registrato può infatti creare i propri album e renderli pubblici oppure privati, con la possibilità di collegare ciascuno di essi ad un particolare evento e di geolocalizzare le foto contenute al loro interno. Quest’ultima possibilità è offerta dall’app per iPhone disponibile su App Store, la quale rappresenta per i vertici della società il vero cuore pulsante del servizio, che fa del mobile il fulcro della propria attività: tramite tale app è possibile infatti accedere a tutte le principali funzioni disponibili, con un flusso di notizie proveniente dai caricamenti effettuati dai propri contatti, un sistema di commenti ed altri strumenti.

La pubblicazione di nuove foto può avvenire anche tramite l’interfaccia web di Spaces oppure mediante email, sulla scia del servizio di blogging tramite posta elettronica già lanciato in passato da Posterous. Ed è proprio la possibilità di utilizzare la propria casella di posta come canale di comunicazione che fornisce a Spaces un’arma in più: qualora si voglia notificare ad una qualunque persona la presenza di un nuovo album, infatti, è possibile farlo via email senza che questa sia iscritta e, allo stesso modo, il destinatario del messaggio di posta elettronica può inviare nuove foto senza doversi necessariamente registrare.

Quest’ultima funzionalità, così come diverse altre, rientrano in un quadro più generale nel quale risulta chiara l’intenzione da parte dei vertici della società di rendere Spaces un servizio di facile utilizzo anche per i meno esperti, concedendo loro la possibilità di condividere foto online nella maniera più intuitiva possibile. A tingere di social Spaces giunge poi l’integrazione di strumenti per la pubblicazione sui principali social network delle proprie attività, Facebook e Twitter in primis.

Fonte: Posterous • Notizie su: