QR code per la pagina originale

Windows 8, la nuova interfaccia Metro in anteprima

,

Manca poco all’attesa conferenza BUILD durante la quale Microsoft mostrerà ufficialmente la nuova interfaccia Metro di Windows 8. Il sito Webnews però ha avuto la possibilità di testare in anteprima il nuovo sistema operativo su un tablet Samsung da 11,6 pollici con processore Intel Core i5 e 4 GB di memoria. Ecco le prime impressioni d’uso della release Windows Developer Preview che gli sviluppatori potranno scaricare tra una settimana.

Windows 8 conserva ancora la tradizionale interfaccia a finestre, ma su dispositivi privi di tastiera e mouse era obbligatorio adottare un’interfaccia completamente basata sul tocco delle dita. La scelta ovviamente è caduta su Metro, la UI di Windows Phone con pieno supporto alle gesture. È possibile, ad esempio, selezionare più “mattonelle” contemporaneamente, creare gruppi di applicazioni e passare da un’applicazione all’altra toccando il lato sinistro dello schermo.

Proprio le applicazioni introducono un nuovo modo di lavorare per chi proviene dal mondo desktop. Con Metro scompaiono infatti le finestre con i classici pulsanti di ridimensionamento (tutte le app vengono aperte a pieno schermo). Novità anche per il client di posta, per il calendario e per Windows Explorer. Windows 8 integra inoltre, come è noto, Internet Explorer 10. Per i dispositivi meno potenti, Microsoft ha previsto il multitasking selettivo, in modo da ridurre al minimo l’utilizzo delle risorse di sistema.

Sulla parte destra dello schermo è presente una barra che permette di cercare applicazioni e file sia in locale che su Internet, di modificare le impostazioni e di condividere elementi sui social network. Le applicazioni sono elencate in ordine alfabetico, mentre per la ricerca è presente una “thumb keyboard”, una tastiera virtuale divisa in due parti e posizionata ai due lati dello schermo.

Windows 8 dunque rappresenta il primo passo di Microsoft verso la creazione di un ecosistema unico, nel quale l’utente imparerà a muoversi facilmente grazie all’adozione di un’interfaccia comune tra desktop, tablet e smartphone.

Notizie su: