QR code per la pagina originale

Asta frequenza telefonia mobile: superati i 3,2 miliardi di euro

,

E anche la decima giornata dell’asta per le frequenze della telefonia mobile è passata senza grandi scossoni, con cioè i quattro contendenti protagonisti di 27 rilanci che hanno portato il valore complessivo dell’asta al nuovo record di 3.214.239.494 euro. In questa tornata Telecom Italia (TIM), Vodafone, Wind e H3G non hanno ancora voluto scoprire le loro carte e quindi possiamo tranquillamente affermare che anche la decima giornata è da considerarsi come un turno interlocutorio.

Ma veniamo alla cronaca completa dell’ultima giornata dell’asta. Come al solito gli scontri maggiori si sono concentrati sui blocchi di frequenze da 800MHz, quelli considerati più pregiati in vista delle future reti 4G.

Al momento la classifica provvisoria vede Vodafone e Telecom Italia in testa con due lotti mentre Wind e H3G ne conquisterebbero uno solamente. Un po’ di movimento anche per la classifica dei blocchi di frequenze da 2600MHz che vede in testa H3G e Vodafone con 4 blocchi ciascuna. Seguono poi Telecom Italia con 3 blocchi e Wind con solo 2 blocchi.

Ma parliamo di dati teorici visto che domani nell’undicesima giornata la classifica verrà sicuramente stravolta ancora un volta.

Notizie su: