QR code per la pagina originale

Frequenze 4G: dieci giorni e 3,2 miliardi di euro

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che al termine della decima giornata di asta la corsa alle frequenze 4G supera i 3,2 miliardi di euro.

,

Al termine della decima giornata di asta per l’occupazione delle frequenze in banda 800, 1800, 2000 e 2600, la gara ha ormai portato l’ammontare delle offerte sopra quota 3.2 miliardi di euro.

Secondo quanto annunciato dal Ministero dello Sviluppo Economico, «Nel corso di 26 diverse tornate, sono stati effettuati 27 rilanci sia per acquisire blocchi di frequenze in banda 800 sia in quella 2600, portando un incremento totale di 911.132.329 euro rispetto alle offerte iniziali, ovvero circa 59.6 milioni di euro in più» rispetto alla giornata precedente. L’ammontare esatto della gara per le frequenze 4G è oggi a quota 3.214.239.494 euro.

In questo momento è corso d’opera l’undicesima giornata di rialzi, destinata a concludersi alle ore 18.45 prima della riapertura di domani alle ore 10.