QR code per la pagina originale

Internet Explorer 10: bye bye Flash

Il browser con interfaccia Metro non includerà il supporto ai plugin. Microsoft ha scelto l'HTML5, pur garantendo retrocompatibilità.

,

Microsoft dice addio ai plugin con Internet Explorer 10. Durante la conferenza BUILD, l’azienda di Redmond ha mostrato la Developer Preview di Windows 8 in cui è stato installato il nuovo browser, ora disponibile sia nella tradizionale versione desktop che in quella “Metro style”.

Internet Explorer 10 con interfaccia desktop supporterà ancora i plugin e le estensioni, garantendo la retrocompatibiltà con i siti attuali, ma la versione Metro sarà “plugin free“, grazie al supporto dello standard HTML5. Viene seguita pertanto la medesima strada già avviata da Apple, pur con la discriminante per cui il desktop tradizionale garantirà continuità nell’esperienza di navigazione. Dean Hachamovitch, capo del team IE, ha dichiarato:

L’esperienza che i plugin forniscono oggi non è una buona scelta per la navigazione con l’interfaccia Metro e per il web basato su HTML5. L’utilizzo della versione Metro di IE senza plugin migliora la durata della batteria, la sicurezza, l’affidabilità e la privacy per gli utenti.

La decisione di eliminare il supporto ai plugin con Internet Explorer 10 è stata presa dopo aver esaminato circa 97.000 siti nel mondo. Microsoft ha notato che il 62% di quelli che utilizzano Adobe Flash supportano già HTML5, per cui l’esperienza di navigazione rimane la stessa se viene utilizzato un browser senza plugin. Nel caso in cui il sito richieda, ad esempio, un controllo ActiveX, l’utente può comunque attivare la versione standard di IE 10 cliccando sulla voce “Usa vista desktop”.

Microsoft invita però tutti gli sviluppatori ad aggiornare i propri siti, in quanto solo con l’interfaccia Metro si otterrà la migliore esperienza d’uso di Internet Explorer 10. Nella fase di transizione, la Compatibility View consentirà di visualizzare correttamente le pagine web mediante l’emulazione delle precedenti versioni del browser.

Fonte: Building Windows 8 • Notizie su: