QR code per la pagina originale

Le Adaptive Search arrivano su Bing

,

Bing continua a rinnovarsi nella speranza che le nuove funzionalità attirino sempre più utenti e così rosicchiare l’enorme divario con Google. Il motore di ricerca creato da Microsoft ha ricevuto un importante aggiornamento, ovvero le Adaptive Search.

Si tratta di una funzionalità che consentirà a Bing di apprendere i modelli utente e fornire risultati di ricerca in base alle ricerche precedenti. In pratica è un sistema che dovrebbe offrire ricerche personalizzate. Ad esempio, un utente che cerca l’argomento Australia riceve normalmente contenuti e fotografie di quel paese, ma se lo stesso utente ha l’abitudine di cercare film, Bing mostrerà risultati relativi al film Australia non al paese.

Come dichiarato da Crook Aidan, non bisogna aspettarsi grandi differenze: si tratta, in pratica, di una funzionalità che fa parte di una strategia a lungo termine, con una maggiore attenzione ai bisogni degli utenti. Già grazie all’integrazione con Facebook, Bing ha iniziato a mostrare risultati personalizzati sulla base delle amicizie.

Le novità, ovviamente, non finiscono qui: recentemente l’azienda ha rinnovato l’accordo di ricerca con Twitter, segnando una piccola vittoria contro il colosso Google. Inoltre le ricerche effettuate con Bing, negli Stati Uniti, sono cresciute fino al 29% ad agosto, mostrando un lento ma costante progresso.

Adaptive Search sarà disponibile negli Stati Uniti, dove gli utenti potranno scegliere se attivare o meno il servizio.

Notizie su: