QR code per la pagina originale

Google+: iscrizioni libere, videoritrovi e altre novità

Google+, il social network di bigG, esce dalla fase a inviti e apre a tutti coloro che desiderano un account, introducendo nell'occasione altre interessanti novità

,

A meno di tre mesi dal lancio, Google+ abbandona la fase di test ad inviti e apre a tutti. Da oggi, la creazione di un account sul social network made in Mountain View è possibile per chi lo desidera, senza per forza di cose dover passare da un utente già iscritto. Ma non è l’unica novità che interessa la piattaforma, come spiegato dall’azienda stessa con un intervento firmato da Vic Gundotra, Senior Vice President of Engineering.

È stata migliorata la funzionalità relativa ai cosiddetti videoritrovi, da oggi possibile anche mediante i dispositivi mobile. Entrati nel proprio Stream mediante l’applicazione Google+ per smartphone e tablet, è possibile eseguire un tocco sul pulsante “Entra nel videoritrovo”, per partecipare con il proprio volto al meeting virtuale. Si tratta di una caratteristica al momento disponibile esclusivamente sui device equipaggiati con sistema operativo Android 2.3 Gingerbread o superiore, ma che verrà presto estesa anche ai prodotti iOS di Apple.

Introdotti anche i videoritrovi in diretta, ovvero gli stream video in tempo reale ai quali possono partecipare attivamente fino a nove persone e senza alcun limite per quanto riguarda gli spettatori. Si tratta senza alcun dubbio di una novità gradita da tutti coloro interessati a sfruttare Google+ come piattaforma per la trasmissione di eventi, inizialmente abilitata solo a una piccola parte dell’utenza, ma la cui disponibilità a tutti è prevista per il futuro.

Infine, sempre in tema di conversazioni “faccia a faccia”, Google presenta i videoritrovi extra, ovvero una serie di azioni che vanno ad aggiungersi a quelle già disponibili fino ad oggi, come la visione d’insieme dei filmati YouTube o la chat di gruppo. Tra queste rientrano la condivisione della schermata, che permette di inviare ai contatti una porzione del proprio schermo, lo sketchpad per disegnare in modo collaborativo, il supporto a Google Docs per condividere i documenti online e i videoritrovi con nome, per discutere pubblicamente di un argomento, dal vivo, insieme ad altri utenti.

Migliorato anche l’algoritmo di ricerca interno al social network, che da oggi consente di trovare non solo contatti e post, ma anche contenuti inerenti alle parole chiave presenti sul Web. Chi è curioso di provare in prima persona le novità di Google+, può registrarsi liberamente sul sito ufficiale della piattaforma.

Notizie su: ,