QR code per la pagina originale

Windows 8: installazione con VMware Workstation

Passo a passo, la procedura per installare la Developer Preview di Windows 8 con il noto software di virtualizzazione VMware Workstation 8

,

Gli utenti che vogliono provare la Developer Preview di Windows 8 possono scegliere diverse opzioni di installazione, ma quella più “indolore” prevede l’utilizzo di un software di virtualizzazione. Il più noto è sicuramente VMware Workstation, aggiornato alla release 8 proprio in occasione dell’anteprima di Windows 8 e disponibile in versione di prova per 30 giorni sul sito dell’azienda omonima.

La procedura di installazione del sistema operativo non cambia se viene scelta una macchina fisica con una partizione dedicata o un altro software, ad esempio, VirtualBox. Le differenze riguardano solo la configurazione iniziale della virtual machine. Dopo aver installato VMware Workstation, si deve selezionare la voce “Create a New Virtual Machine” e “Custom (advanced)” nella finestra successiva. Poi in successione la voce Workstation 8 nel menu “Hardware compatibility”, “I will install the operating system later” e Windows 7 come sistema operativo guest. Assegnare quindi un nome alla macchina virtuale e impostare il numero di core per il processore, 1.024 MB per la memoria, NAT per il tipo di rete e 16 GB di spazio per l’hard disk (20 GB per Windows 8 a 64 bit). Al termine bisognerà cliccare sul device CD/DVD (IDE) in “Virtual Machine Settings” e selezionare l’immagine ISO di Windows 8 memorizzata sul disco fisico.

La procedura di setup viene avviata cliccando su “Power on this virtual machine” e, almeno nelle fasi iniziali, è identica a quella di Windows 7. Le novità arrivano dopo il primo avvio del sistema operativo. Dopo aver assegnato un nome al PC virtuale nella schermata “Personalize”, viene mostrata la finestra “Settings” in cui l’utente può impostare le singole opzioni scegliendo “Customize” o lasciare la scelta a Windows 8 scegliendo “Use express settings”.

Il log on prevede la classica coppia nome utente-password, come su Windows 7, oppure la possibilità di utilizzare il proprio account Windows Live. A questo punto l’installazione è terminata e si vedrà lo Start screen con le live tile. Per avere prestazioni migliori occorre però installare i VMware Tools, selezionando la voce corrispondente nel menu VM di VMware Workstation. In questo modo saranno installati tutti i driver, inclusi quelli della scheda video che supportano l’accelerazione hardware 3D attraverso le librerie DirectX 9.

Al successivo riavvio sarà visualizzato il “lock screen” con data e orario che può essere eliminato scorrendo l’immagine verso l’alto o con il doppio clic del mouse. Dopo aver digitato le credenziali di accesso, verrà mostrata la nuova interfaccia Metro. Windows 8 Developer Preview è già attivato e non ha scadenza. È possibile aggiornare il sistema operativo tramite Windows Update e, probabilmente, Microsoft consentirà di effettuare l’update fino alla versione RTM.

Notizie su: