QR code per la pagina originale

Acer: gli ultrabook fermeranno le vendite dei tablet

Il vice presidente dell'azienda taiwanese è sicuro che gli ultrabook ostacoleranno le vendite dei tablet.

Acer Aspire S3

,

Il vice presidente di Acer, Scott Lin, è certo che gli ultrabook rallenteranno le vendite dei tablet e convinceranno gli utenti a scegliere questi nuovi prodotti. Gli ultrabook hanno le stesse caratteristiche dei tablet, per cui i consumatori torneranno ad acquistare i computer perché garantiscono una migliore esperienza d’uso.

Entro la fine del quarto trimestre arriveranno sul mercato numerosi modelli di ultrabook realizzati da Acer, ASUS, Lenovo, Samsung, HP e Toshiba. Secondo le stime di Lin, tutti insieme permetteranno di raggiungere una quota di mercato del 30% entro la fine del 2012 e a farne le spese saranno sicuramente i tablet.

I prodotti come l’iPad 2 di Apple sono preferiti sopratutto dalle persone che vogliono “consumare” i dati, mentre i notebook sono prodotti adatti anche a “creare” i dati. L’acquisto di un tablet è spinto principalmente dalla leggerezza, dalle dimensioni ridotte e dall’elevata autonomia, tutte caratteristiche che il vice presidente di Acer vede anche negli ultrabook.

Il fallimento di HP e RIM nel mercato dei tablet, e il presunto taglio di produzione degli iPad 2, sarebbero un chiaro segnale che il mercato di questi prodotti ha già iniziato a rallentare. Gli utenti avrebbero dunque rivolto nuovamente l’attenzione verso i notebook e l’arrivo di Windows 8 consentirà di aumentare ancora di più la domanda dei PC.

Notizie su: