QR code per la pagina originale

Il mercato cinese dei falsi iPhone

Scoperta in Cina una gang che produceva e vendeva falsi iPhone ad un prezzo superiore ai 600 dollari.

,

Una gang di cinque persone è stata arrestata in Cina per aver venduto numerosi iPhone falsi. Durante la retata la polizia di Shanghai ha scoperto circa 200 smartphone Apple, assemblati peraltro utilizzando alcuni componenti originali e dunque difficili da distinguere rispetto ai modelli offerti dall’azienda di Cupertino.

I falsi iPhone venivano assemblati in appartamenti situati a Shanghai con componenti provenienti dalla provincia di Guangdong. Il costo di produzione degli iPhone contraffatti è di circa 310 dollari, ma grazie alla somiglianza molto stretta con i veri iPhone, i truffatori riuscivano a venderli per oltre 600 dollari, un prezzo molto vicino a quello degli smartphone originali. Solo dopo l’acquisto gli ignari utenti scoprivano che la batteria aveva una durata inferiore a quella promessa.

Il mercato illegale dei prodotti falsi è molto diffuso in Cina e non riguarda solo l’abbigliamento o i software per computer, che si trovano facilmente in molti negozi. Negli ultimi anni è aumentato l’interesse verso l’elettronica di consumo e Apple è uno dei bersagli preferiti. Su Internet si possono infatti trovare numerosi modelli di iPod e iPhone, inclusa una versione fake del prossimo melafonino, chiamata “hiPhone 5”, realizzata sulla base delle immagini circolanti in Rete.

Lo scorso mese di luglio sono stati addirittura scoperti falsi Apple Store che vendono prodotti Apple non autorizzati con dipendenti che indossano la famosa t-shirt di colore blu.

Notizie su: