QR code per la pagina originale

iPhone 4S e iPhone 4 Low Cost confermati da iTunes e Foxconn Brasile

iPhone 4S appare su iTunes con la dicitura N94AP, mentre iPhone 4 da 8 GB è stato fotografato dalla Foxconn in Brasile. Di iPhone 5, invece, emergono le solite custodie.

,

Fino a poche settimane fa, i rumor su iPhone 4S lo davano per poco probabile, puntando invece tutto su iPhone 5. Da qualche giorno a questa parte, tuttavia, le indiscrezioni si sono letteralmente rovesciate a favore della versione “matura” di iPhone 4, con leak di custodie e altri segnali più che evidenti, come l’inclusione negli inventari di AT&T. E ora la conferma semi-ufficiale: iPhone 4S verrà presentato domani, così come suggerisce una sua fugace apparizione su iTunes e nelle fabbriche brasiliane di Foxconn.

Nell’ultima beta di iTunes, infatti, pare che iPhone 4S sia già stato aggiunto nella lista dei device disponibili, indicato dalla sigla N94AP. Accanto alle descrizioni tecniche, vi è l’aggiunta di un’immagine, che tuttavia raffigura l’attuale versione CDMA di iPhone 4. Con tutta probabilità, si tratta di un semplice segnaposto in attesa del rilascio delle immagini ufficiali, ma secondo alcuni la fotografia sarebbe più che sufficiente nel confermare l’assenza di un redesign rispetto al melafonino attualmente in vendita. Il device, inoltre, pare essere certo nella doppia colorazione, quella bianca e quella nera, e dovrebbe essere equipaggiato con il chipset dualcore A5.

Nel frattempo, è emersa in rete un’immagine proveniente dalle fabbriche brasiliane di Foxconn, dove recentemente Apple ha spostato parte della sua produzione di componentistica. Si tratterebbe della parte frontale di quel che potrebbe essere il modello N90A, la versione economica di iPhone 4 da soli 8GB, che andrà a costituire la linea entry level dei melafonini. Al momento, la rete lo indica come la dicitura iPhone 4 Low Cost, anche se si tratta ovviamente di un nome improprio per il dispositivo.

Dati questi due leak, è naturale chiedersi che fine abbia fatto iPhone 5. Il più avanzato dei melafonini, quello di cui tutti attendono notizie, è ancora sotto il più stretto riserbo. Le uniche informazioni che provengono dal Web riguardano le sue custodie, che hanno fatto capolino fra i produttori cinesi e pare abbiano già raggiunto i magazzini di AT&T. Anche in questo caso, pare essere confermato il nuovo design, che avvicina sempre più iPhone 5 a iPod Touch e iPad 2, seppure con dimensioni più grandi degli altri smartphone targati Mela già in commercio.

In definitiva, l’appuntamento di domani promette addirittura tre sorprese: un iPhone 4 di fascia bassa per soddisfare anche gli utenti meno abbienti, un iPhone 4S che sostanzialmente mantiene lo stesso design del predecessore pur con un cuore hardware ben potente, e iPhone 5, il vero e proprio modello di punta di tutta la linea.