QR code per la pagina originale

Adobe, sei app per tablet

Adobe ha annunciato alla conferenza MAX l'arrivo di sei nuove app per tablet, corredate da un servizio cloud battezzato Creative Cloud.

,

Direttamente dalla conferenza MAX organizzata da Adobe per presentare gli ultimi prodotti realizzati dai propri team di sviluppatori giunge l’annuncio di sei nuove applicazioni dedicate al mondo dei tablet. Un sestetto di app disponibili sia su iPad che su dispositivi Android, il quale andrà ad arricchire il ventaglio di possibilità messo a disposizione dall’azienda ai propri utenti mobile.

Il fiore all’occhiello di questa nuova tornata di rilasci è Photoshop Touch, il quale rappresenta una naturale estensione del celeberrimo software di fotoritocco per sistemi desktop in un contesto mobile: diverse sono le funzionalità riprese dalla versione per PC dell’applicazione, appositamente adattate ad un dispositivo sensibilmente diverso quale un tablet, nel quale l’interazione non avviene per mezzo di mouse e tastiera ma grazie alle dita. Tra i principali strumenti inclusi figurano un sistema per estrarre specifiche porzioni da una foto, uno per rendere i contorni maggiormente sfumati ed uno per l’integrazione con alcuni social network.

L’elenco delle applicazioni in arrivo comprende poi: Collage, che permette di avere a disposizione una bacheca virtuale nella quale apporre immagini dalle quali trarre ispirazioni, per fermare idee giunte improvvisamente ma da rivedere in futuro; Debut, con la quale è possibile mostrare anteprime dei propri lavori ai clienti ovunque ci si trovi; Ideas, strumento per il disegno vettoriale tramite tablet; Kuler, per generare palette di colori con le quali andare a comporre le proprie creazioni; Proto, che offre la possibilità di creare anteprime e prototipi di pagine web ed applicazioni mobile.

Al centro delle sei applicazioni pubblicate da Adobe figura poi Creative Cloud, il nuovo servizio in salsa cloud lanciato dalla società per debuttare in un settore sempre più gettonato in numerosi contesti, il quale offrirà uno spazio per l’archiviazione dei propri elaborati pari a 20 GB e funzionalità per la sincronizzazione dei lavori tra PC e tablet. Creative Cloud sarà integrato nella maggior parte delle app mobile di Adobe, rappresentando di fatto il proprio portfolio virtuale sempre in tasca.

Fonte: 9to5Mac • Notizie su: