QR code per la pagina originale

Hotmail, prevista una pioggia di novità

Microsoft rilascerà nelle prossime settimane una pletora di nuove funzioni studiate per arricchire e migliorare Hotmail. Intanto ecco l'app per Android.

,

Microsoft sta lavorando per implementare una serie di modifiche a Hotmail con le quali si intende non solo rinnovare il servizio di posta elettronica e diminuire la presenza dei messaggi meno rilevanti, ma anche imprimere una svolta che permetta di cambiare il modo in cui l’utenza avverte Hotmail. I cambiamenti partono da oggi con l’app di Hotmail per Android già disponibile nell’Android Market, e volgeranno al termine entro la fine dell’anno.

Le novità di Hotmail si concentreranno innanzitutto su ciò che Microsoft definisce “Graymail“, ovvero tutte quelle email che non finiscono tra la posta indesiderata ma che comunque ingombrano una casella di posta elettronica. Si parla di determinate newsletter, offerte, aggiornamenti dai social network e altro ancora, ovvero quei messaggi che potrebbero anche interessare un utente ma che non sono comunque di rilievo assoluto. Curiosi i dati diffusi da Chris Jones, vice presidente di Windows Live, che nel corso di un evento dedicato al noto servizio ha reso noto come il 50% delle email ricevute da un utente siano provenienti da newsletter e offerte, il 17% circa da servizi sociali quali ad esempio Facebook e Twitter, il 9% da altre notifiche e solo il 14% rappresentano messaggi reali scambiati da persona a persona.

Gli utenti di Hotmail avranno pertanto la possibilità di pianificare automaticamente la pulizia delle loro caselle di posta elettronica attraverso un nuovissimo sistema di filtraggio delle newsletter. La funzione fa parte della serie “Sweep” delle feature di Hotmail, in vigore ormai da qualche tempo, e sarà disponibile per tutti entro un paio di settimane. Inoltre, è prevista un’ulteriore novità che consentirà di non esser inondati dai nuovi messaggi inviati da mittenti che si contattano di frequente, con la quale si manterrà esclusivamente solo l’ultimo messaggio ricevuto da un mittente specifico. Si potrà comunque scegliere di mantenere i vecchi messaggi scambiati e depositarli in un’apposita cartella oppure optare per la loro cancellazione dopo tre, dieci, trenta o sessanta giorni.

Tra le altre novità di Hotmail, si segnala un nuovo sistema di flag modernizzato, con cui i messaggi contrassegnati verranno automaticamente spostati in cima alla posta in arrivo. Bisognerà chiaramente prestare attenzione a quali email si dovrà mettere il flag poiché altrimenti l’utilità della funzione verrà annullata. Previsto anche l’arrivo di “azioni immediate“, una feature che porterà tre pulsanti – cancellare, flag o Sweep – a portata di mano semplicemente passando con il mouse sopra una email.

Microsoft intende inoltre mettere a disposizione nuove possibilità per creare categorie personalizzate che spostino in modo automatico una email in base al tema. Pertanto si sta aggiungendo il supporto anche a questa nuova funzione, facendo sì che sia qualcosa di semplice sia da configurare che da utilizzare: sarà possibile creare rapidamente una nuova categoria e, senza la necessità di seguire regole complesse, classificare i messaggi nella nuova colonna.

Fonte: Windows Team Blog • Via: Venture Beat • Immagine: MSTalk • Notizie su: