QR code per la pagina originale

Max Payne 3: Remedy fornisce consigli sullo sviluppo a Rockstar

Remedy e Rockstar hanno aperto un dialogo sullo sviluppo di Max Payne 3

,

VG247 riporta la notizia del rapporto che attualmente intercorre tra Remedy e Rockstrar intorno all’atteso Max Payne 3. Ricordiamo infatti che i primi due capitoli della saga sono stati sviluppati proprio da Remedy: successivamente l’IP è stata venduta a Rockstar Games, che ha annunciato Max Payne 3, in uscita a marzo 2012 con un’ambientazione del tutto nuova.

In molti infatti hanno lamentato il probabile cambio di atmosfera a causa del passaggio di location dalla cupa New York alla soleggiata San Paolo. Gamespot ha quindi intervistato Matias Myllyrinne di Remedy, che ha parlato proprio dello sviluppo di Max Payne 3: “Tra noi e Rockstar c’è da tempo una forte amicizia, sia personale che lavorativa, e Remedy ha collaborato allo sviluppo dei primi due capitoli della serie. Quando Rockstar ha messo in cantiere Max Payne 3 abbiamo aperto un dialogo tra le compagnie. Rockstar ci ha quindi fornito le build del gioco, chiedendoci pareri e feedback. Tutto questo mi sembra molto naturale”.

Anche Max Payne 3 avrà, quindi, lo zampino di Remedy, con tutta probabilità attualmente occupata nello sviluppo del nuovo capitolo di Alan Wake. Una prova in più delle promesse di Rockstar di non abbandonare le atmosfere noir della serie.

Notizie su: