QR code per la pagina originale

AirPort Utility per iOS sta per debuttare su App Store

Airport si configurerà direttamente dai dispositivi iOS 5, grazie all'applicazione Airport Utility di App Store.

,

Sapevamo già che iOS 5 sarà in grado di configurare tutti i router WiFi con la Mela, sebbene al tempo si parlasse di funzionalità integrate direttamente nel Sistema Operativo. Ora invece iniziano a circolare i primi dettagli tecnici sulla faccenda, e scopriamo che su App Store sta per essere lanciata l’app chiamata AirPort Utility per iOS, in arrivo entro pochi giorni.

Fa tutto parte dei piani di Cupertino volti al favorire l’indipendenza di iOS da iTunes e dall’assillo del cavo USB. Time Capsule, AirPort Express ed AirPort Extreme si potranno configurare presto direttamente dall’iPhone, dall’iPad e dall’iPod touch che possediamo, senza complicazioni e soprattutto senza dover avviare il computer di casa.

Da principio, sembrava che gli ingegneri intendessero implementare tali funzionalità direttamente nelle Preferenze di Sistema; una soluzione che appare incredibilmente elegante ma che per qualche ragione è stata modificata in corso d’opera. Ora invece, un cinguettio di Sonny Dickson su Twitter svela che le Preferenze di Sistema saranno sì in grado di intercettare la presenza di apparati AirPort, ma richiederanno a parte l’installazione opzionale di un’app dedicata. Il messaggio recita:

«La gestione dei network richiede l’installazione di AirPort Utility. Vorresti scaricarla dall’App Store?»

E c’è pure l’indirizzo di pubblicazione, che tuttavia non è ancora online né funzionante. Insomma, niente funzionalità built-in ma un’app terza da reperire a parte ed esclusivamente sui dispositivi che ne hanno effettivamente bisogno.

È probabile che l’utility faccia il suo debutto il prossimo 12 ottobre, giorno in cui metteremo finalmente le mani su iOS 5 e sull’attesissima feature ribattezzata PC-Free. Una piccola rivoluzione per il resto di noi che ci consentirà finalmente di utilizzare iPhone, iPad ed iPod touch senza cavi, senza iTunes e senza la vetusta sincronizzazione USB.