QR code per la pagina originale

Mafia Wars 2 disponibile su Facebook

Zynga lancia il sequel di Mafia Wars su Facebook

,

Zynga lancia su Facebook Mafia Wars 2: il gioco, graficamente caratterizzato dalla fusione tra uno stile fumettistico e un’ambientazione fotorealistica, permette agli utenti di formare bande criminali per affrontare missioni di vario genere. Non mancano naturalmente scontri con rivali e boss, accanto alla possibilità di esplorare i territori delle altre gang, per sviluppare infine il proprio impero del crimine.

Grazie alle spiegazioni diramate a mezzo comunicato stampa dagli autori, è possibile conoscere nel dettaglio la struttura del gioco, che si articola in tre fasi: per cominciare, si dovrà Marcare il territorio, ossia costruire un quartiere per guadagnare denaro e assoldare gente per fare il lavoro sporco. Il territorio in questione potrà essere personalizzato grazie a oltre 100 decorazioni, e si potranno perfino realizzare attività come casinò, negozi di DVD pirata, banche e molto altro ancora.

La seconda fase è definita Viaggio selvaggio: attraverso le sette aree denominate Casino Row, Granite Square, Neon Strip, il Centro, Bluebird Meadows, Boxer Island e il Molo ovest, ci si dovrà fare strada per affrontare le altre bande e i boss.

Per finire, Incontri e scontri offre, già al momento del lancio, tre arene di combattimento, il Bone Yard, Badlands e l’Area 51. Qui i giocatori possono affrontarsi in differita cercando di rapinare rivali a piacere.

Con l’aiuto dei propri amici si potrà difendere un territorio o ripristinarlo in caso sia stato danneggiato. E ogni volta che si deruberà un avversario, questi verrà aggiunto a una particolare barra dei rivali grazie alla quale, in futuro, sarà possibile attaccarlo nuovamente.

Il gioco, forte di oltre 300 armi, corazze e veicoli, permette di creare avatar veramente unici, anche grazie ai 600 differenti capi di abbigliamento esistenti. Basato principalmente sugli scontri tra gli utenti, esso è disponibile in 16 lingue (inglese, francese, italiano, tedesco, spagnolo, portoghese, indonesiano, turco, cinese, coreano, norvegese, svedese, danese, giapponese e tailandese).

Notizie su: