QR code per la pagina originale

Find My Friends fa capolino nell’App Store

Apple ha reso disponibile Find My Friends, l'applicazione per iOS 5 dedicata alla geolocalizzazione in salsa social per i propri utenti.

,

Il 12 ottobre è arrivato e come annunciato da Tim Cook e soci sul palcoscenico di Cupertino, ecco la pioggia di novità dall’albero della Mela: tra queste figura anche Find My Friends, il nuovo servizio targato Apple per la geolocalizzazione in salsa social. Disponibile come applicazione gratuita tramite l’App Store, Find My Friends permette di conoscere l’esatta posizione di amici e parenti e di condividere con essi la propria.

Due sono i requisiti minimi per utilizzare il nuovo strumento: un dispositivo iOS 5, scaricabile dai server Apple per i possessori di dispositivi basati sulla quarta edizione, ed un account iCloud, registrabile gratuitamente tramite il proprio Apple ID. Lo scambio di informazioni sulla rispettiva posizione geografica necessita del passaggio attraverso una procedura di abilitazione, tramite una richiesta da inviare ai propri contatti per iniziare ad utilizzare subito le funzionalità messe a disposizione da Find My Friends: per tale motivo, dunque, soltanto le persone autorizzate potranno conoscere la propria posizione.

Un’ulteriore misura di protezione per gli utenti giunge da alcuni parametri di configurazione del servizio che offrono la possibilità di ridurre l’intervallo temporale durante il quale risulta attiva la condivisione e di bloccarla manualmente nel momento in cui lo si ritiene più opportuno. Find My Friends, dunque, vuole presentarsi agli utenti Apple nel migliore dei modi in termini di riservatezza, cercando di entrare nell’ecosistema della Mela in punta di piedi, bussando alla porta prima di poter mostrare le proprie potenzialità, senza violare dunque la privacy dei possessori di device iOS.

L’applicazione ufficiale del servizio è già disponibile sull’App Store, scaricabile ed installabile direttamente dal proprio dispositivo (il peso è pari a 10,4 MB, dunque è consigliato un collegamento Wi-Fi alla Rete per effettuare il download). Allo stesso modo sul negozio ufficiale di applicazioni di Cupertino ha fatto capolino l’Utility Airport, la quale ha l’obiettivo di rappresentare la naturale estensione al mondo iOS del tool già disponibile per ambienti Mac dedicato alla gestione delle basi Airport prodotte dal gruppo.

Fonte: 9to5Mac • Notizie su: