QR code per la pagina originale

Dell, la scelta è Windows 8

Secondo le dichiarazioni del fondatore dell'azienda, Dell lancerà sul mercato nuovi dispositivi scommettendo su Windows 8.

,

Apple iPad è il dispositivo numero uno tra i tablet, ma l’arrivo di Windows 8 nel 2012 potrebbe cambiare il panorama di questo settore strategico. Tra i produttori di tablet Dell potrebbe scegliere proprio Windows 8 come sistema operativo, nella speranza di contrastare l’iPad seguendo una strada alternativa e ad oggi ancora ignota.

Lo stesso amministratore delegato e fondatore dell’azienda, Michael Dell, ha dichiarato di essere «molto in linea con Microsoft su Windows 8. Sentirete spesso parlare di Windows 8 da noi e vedrete una vasta gamma di prodotti rilasciati». Allo stesso modo ai giornalisti ha affermato che Android è un’alternativa, anche se non ha prodotto sul mercato le aspettative che l’azienda nutriva.

Dell sta guardando con prudenza al mercato che si sta evolvendo di giorno in giorno, lanciando una serie di prodotti realizzati però in piccoli volumi ed osservando la reazione e il comportamento dei consumatori. Infatti l’azienda non dimentica l’altro importante mercato, quello dei PC, come elemento fondamentale della strategia di competizione con i rivali di HP. Attualmente ci sono 1.5 miliardi di PC nel mondo: e si tratta di un numero chiaramente elevato, ma il mercato potrebbe non essere ancora esaurito. Come dichiarato da Steve Felice, «Le stime indicano che ci saranno due miliardi di PC in pochi anni, quindi questo è un mercato in crescita».

Insomma, pur buttando un occhio al mercato dei tablet, Dell non abbandonerà completamente quello che è un settore ancora rilevante come quello dei PC. Sebbene i nuovi dispositivi stiano avendo un enorme successo e stiano modificando il concetto di computer, i PC non diminuiscono. Al centro di tutte le strategie dell’azienda, quindi, dovrebbe esserci Windows 8, nella sua doppia veste di sistema operativo portatile per tablet e per PC.

Fonte: The Inquirer • Via: V3.co.uk • Notizie su: