QR code per la pagina originale

Microsoft rimuove la toolbar di Google da Skype

Microsoft è pronta ad integrare il software VoIP in tutti i suoi prodotti.

,

Skype è ufficialmente una divisione di Microsoft. Il via libera è arrivato dalle autorità antitrust statunitense ed europea, e segue l’approvazione dell’acquisizione da parte dei rispettivi consigli di amministrazione. Il CEO di Skype, Tony Bates, sarà a capo della divisione e risponderà del suo operato direttamente a Steve Ballmer. Microsoft potrà ora iniziare a pianificare l’integrazione del software VoIP in tutti i suoi prodotti.

Il CEO di Microsoft ha dichiarato:

Skype è un prodotto fenomenale ed un brand amato da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Siamo lieti di lavorare con il team di Skype per creare nuovi modi per rimanere in contatto con familiari, amici, clienti e colleghi, sempre e ovunque.

Uno dei principali concorrenti di Skype è Google Talk. Non sorprende quindi che, subito dopo l’annuncio della finalizzazione dell’accordo, siano state aggiornate le versione 5.5 e 5.6 del software per eliminare la Google Toolbar dal file di installazione. Il prossimo passo sarà sicuramente l’integrazione con Windows Phone 7.5, l’ultima release del sistema operativo mobile installato nei recenti smartphone dotati di fotocamera frontale.

Un po’ alla volta Skype troverà posto in altri prodotti e servizi dell’azienda di Redmond sia per il settore consumer che per quello aziendale. L’elenco è lungo e comprende Bing, Xbox Live, Outlook, Office, Lync e Windows 8. Non è chiaro ancora se Windows Live Messenger coesisterà con Skype o se l’azienda svilupperà un prodotto unico, dato che i due software condividono molte funzioni.

Nessun pericolo invece per gli altri sistemi operativi: Microsoft ha promesso che Skype sarà ancora disponibile per Linux, Mac OS X, Android, Symbian, iPhone e iPad.

Notizie su: