QR code per la pagina originale

Galaxy Nexus, prima immagine e specifiche hardware

,

È ancora una volta l’operatore giapponese NTT DoCoMo, già autore del tweet che nelle ore scorse ha anticipato il lancio del Samsung Galaxy Nexus fissato per novembre, ad attirare l’attenzione in merito allo smartphone equipaggiato con sistema operativo Android Ice Cream Sandwich. Un volantino finito in Rete prima del tempo offre la possibilità di dare uno sguardo in anteprima al design del dispositivo, in linea con quanto ipotizzato dai primi mockup.

Oltre al look ufficiale del Galaxy Nexus (o Nexus Prime come noto nelle indiscrezioni recenti), risulta particolarmente interessante poter citare per la prima volta le specifiche tecniche provenienti da una fonte ufficiale. Lo smartphone equipaggerà un display da 4,65 pollici di tipo Super AMOLED, con risoluzione HD 1280×720 pixel, che includerà l’area destinata ai tre pulsanti di navigazione del sistema operativo.

Il particolare profilo curvo del telefono permetterà di avere uno spessore estremamente ridotto, pari a soli 8,8 mm nella parte più sottile, mentre quella più ingombrante si attesta a 11,5 mm. Per quanto riguarda invece il processore, la scelta del produttore sudcoreano è ricaduta sul chip TI OMAP 4460 dual core da 1,2 GHz, affiancata da 1 GB di RAM e 32 GB di memoria interna dedicata allo storage di file e contenuti multimediali.

Potrebbe far storcere il naso la fotocamera da 5 megapixel integrata, nonostante il supporto garantito per la registrazione di filmati Full HD 1080p. La batteria è da 1.750 mAh, dunque capace di garantire una buona autonomia, mentre in merito al territorio giapponese, Samsung Galaxy Nexus sarà fornito del modulo per la connettività ai network UMTS-WCDMA, con una velocità massima di navigazione pari a 14,4 Mbps in download e 5,76 Mbps in upload. Il sistema operativo equipaggiato, come già ampiamente anticipato, è Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

Nonostante l’affidabilità della fonte, è bene prendere la notizia come l’ennesimo leak sul dispositivo. Per l’ufficialità, è necessario attendere la conferenza fissata per domani (ore 3.30 della notte in Italia) a Hong Kong, durante la quale Samsung e Google scioglieranno finalmente i dubbi rimanenti sul Galaxy Nexus e su Ice Cream Sandwich.