QR code per la pagina originale

I primi problemi dell’iPhone 4S

Primi problemi per l'iPhone 4S: da iCloud alla connettività, passando per Siri e numerose applicazioni che crashano una volta avviate.

,

L’iPhone 4S è ufficialmente in distribuzione da quattro giorni negli Stati Uniti e gli utenti stanno dunque avendo modo di testare tutte le novità proposte da Apple nella nuova edizione del Melafonino. Una nuova edizione che, a quanto pare, nonostante l’incredibile successo registrato nelle prime 72 ore sul mercato, non appare esente da problemi: secondo quanto riportato da numerosi cittadini a stelle strisce che hanno portato a casa il dispositivo, infatti, diverse funzionalità sembrerebbero presentare alcuni difetti che ne rendono difficoltoso, se non impossibile, l’utilizzo.

A rappresentare uno dei principali ostacoli lungo la strada verso le nuove funzioni di iOS 5 è iCloud, il nuovo servizio nella nuvola della società di Cupertino, il quale sta creando non pochi problemi agli utenti di vecchia data possessori di account MobileMe: in diversi casi, infatti, risulta impossibile tramutare il proprio account in uno per l’accesso ad iCloud a causa di un indirizzo di posta elettronica utilizzato per la registrazione al servizio oramai dismesso da Apple differente da quello registrato come ID Apple. Numerose sono state le segnalazioni al centro assistenza telefonico della società, il quale in poche occasioni è riuscito a fornire un aiuto concreto.

Le difficoltà iniziali di un prodotto del tutto nuovo hanno coinvolto anche Siri, l’assistente vocale per iPhone 4S: diversi utenti hanno infatti segnalato l’impossibilità di ottenere una risposta da parte dello strumento a causa di un errore legato a problemi di connessione alla Rete, i quali in alcuni casi sono stati risolti semplicemente resettando tutte le impostazioni del dispositivo (Impostazioni->Generali->Ripristina->Ripristina impostazioni). Tali problemi potrebbero essere causati dallo stadio Beta nel quale ancora è rilasciato Siri, motivo per cui ogni eventuale nuovo difetto potrebbe essere corretto con i prossimi update rilasciati da Apple.

Alcuni utenti Verizon hanno anche segnalato rallentamenti nella connettività 4G, la quale è risultata per diverso tempo procedere a singhiozzo mentre in altri casi del tutto non funzionante. Difficile dimostrare la natura di tali problematiche, la cui risoluzione è però attendibile con lo stabilizzarsi del ritmo di accesso dei nuovi device alla Rete.

Diverse sono state inoltre le segnalazioni di app non del tutto compatibili con iOS 5, con continui crash che ne hanno reso impossibile l’utilizzo: da Google Voice, rimosso dall’App Store in attesa di un aggiornamento, ad Instapaper, passando per numerose altre app le quali non riescono ad offrire le proprie funzionalità agli utenti in possesso dell’ultima versione del sistema operativo mobile della mela.

Si segnala infine un particolare difetto a livello grafico: la colorazione dello schermo su alcuni modelli sembra deviare infatti verso una sfumatura gialla che rende quanto meno strano l’impatto con l’interfaccia. Varie le segnalazioni già accumulatesi sui forum ufficiali di discussione sul sito Apple, ma il problema sembra essere di natura temporanea: la semplice attesa e l’utilizzo dello smartphone sarebbe quanto sufficiente per “ripulire” lo schermo da un residuo di lavorazione, riportando così i colori alla loro natura originale.

Commenta e partecipa alle discussioni