QR code per la pagina originale

Siri è anche traditrice: aggira la password di iOS

Siri, assistente vocale introdotto con l'iPhone 4S, può essere sfruttato per aggirare la password. Ecco come risolvere il problema.

,

Abbiamo conosciuto la sua ironia, la sua capacità di sostenere interviste e persino un pizzico di gelosia. Ma la sua umanità non ha confini. Siri è anche “traditrice”: pare infatti che attraverso l’assistente virtuale sia possibile aggirare la password messa a protezione dell’iPhone 4S.

Il tutto sarebbe riconducibile a un errore di progettazione dietro l’iOS 5 da parte degli sviluppatori Apple. Si tratta di un bug che coinvolge direttamente Siri, la quale diventa una sorta di cavallo di troia per accedere alle funzioni del terminale senza dover immettere la password.

Nonostante l’iPhone 4S sia bloccato da una parola chiave, basta infatti cliccare sull’apposito pulsante di Siri e indicare a voce le operazioni desiderate: invio di SMS o e-mail, funzioni di agenda e persino l’avvio di una chiamata. Insomma, il simpatico assistente virtuale diventa un’arma effettivamente funzionante per aggirare i sistemi di protezione del melafonino.

Tuttavia, per fortuna è già presente una soluzione. Basta recarsi infatti presso l’apposito menù “Settings-General-Passcode Lock” e disattivare l’opzione Siri. In questo modo, ogni volta che l’iPhone 4S entrerà in modalità protezione, non sarà possibile neanche utilizzare Siri, prevenendo così la possibilità che qualcuno possa usare lo smartphone attraverso i comandi vocali.

Notizie su: Apple iPhone 4S, ,