QR code per la pagina originale

Microsoft Holodesk: gli oggetti virtuali si toccano con le mani

Microsoft ha presentato un sistema olografico che permette di interagire con oggetti 3D virtuali.

,

Microsoft Research ha pubblicato un video di presentazione su Holodesk, un particolare progetto di ricerca che consente di manipolare gli oggetti virtuali in 3D con il semplice uso delle proprie mani. Si tratta di un’interfaccia olografica che abilita l’interazione dell’utente con un mondo tridimensionale virtuale.

Il laboratorio di Cambridge che ha sviluppato Microsoft Holodesk vede bene un suo utilizzo per il lavoro da remoto, la collaborazione o la realizzazione di prototipi di device. Usa Kinect per tracciare i corpi, l’ologramma crea la tridimensionalità e attraverso l’elaborazione dei dati è possibile manipolare l’oggetto come se fosse reale. Come si può vedere nel video, gli oggetti virtuali reagiscono immediatamente al tocco delle dita.

Holodesk non è l’unico esperimento di tale genere visto negli ultimi tempi, ma comunque l’idea appare più che interessante poiché immaginare le future applicazioni di tale tecnologia lascia sognare ad occhi aperti. Chissà come potrebbe essere impiegato nel gaming o nel desktop tradizionale per restituire all’utente quella sensazione di toccare con mano cose altrimenti intangibili.

L’esperimento effettuato da Microsoft dimostra ancora una volta la potenza del controller abbinato alla Xbox 360. Pochi giorni fa, Microsoft aveva svelato OmniTouch, un sistema che trasforma ogni superficie in uno schermo multitouch, basato sulla stessa tecnologia di Kinect.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni