QR code per la pagina originale

Windows Live Hotmail si rinnova con nuove funzioni

Microsoft potenzia Hotmail, ovvero quello che ritiene il proprio punto di partenza di ogni servizio ondine.

,

I risultati di Windows Live Hotmail negli ultimi cinque anni sono di indubbio successo, per prestazioni, sicurezza, capacità d’archiviazione e di gestione degli allegati. Dal lancio di 15 anni fa, il numero di utenti è arrivato a superare i 350 milioni, ma Microsoft non si ferma poiché la minaccia rappresentata da Google, con Gmail,è troppo grande per essere ignorata.

Così il colosso di Redmond ha deciso di mettere in atto una nuova strategia per Windows Live Hotmail, con l’introduzione di nuove funzionalità e importanti cambiamenti, per migliorare il servizio e soddisfare quelle che sono diventate le odierne esigenze degli utenti: la sempre maggiore fruizione di servizi cloud e la possibilità di condividere online i propri ricordi.

Il piano di Microsoft tocca sia il puro servizio di posta elettronica sia la comunicazione in generale, mettendo in primo piano l’aspetto social. Troviamo così la chat di Hotmail integrata con Facebook e con Twitter, lo sbarco sulla piattaforma Android di Google, un Windows Live Messenger rinnovato e un potenziamento del servizio d’archiviazione cloud SkyDrive.

L’azione più profonda è quella su Windows Live Hotmail che migliora ancora nelle prestazioni, ma soprattutto per la protezione dallo spam, ridotto del 90% dal suo picco nel 2006 grazie alle tecnologie TrustedSenders e SmartScreen, e sul fronte della semplicità d’utilizzo e della sicurezza. Ciò si traduce in un utilizzo più veloce e sicuro delle tradizionali funzioni di posta elettronica – ricezione, invio, e risposta.

Vale la pena sottolineare anche le novità più significative tra le funzioni introdotte in Windows Live Hotmail, a partire dalle prossime settimane e a cui abbiamo assistito durante una demo. Troviamo le azioni istantanee direttamente nella propria Inbox: transitando col puntatore del mouse sui messaggi della propria casella, appariranno delle icone che permetteranno all’utente di spostare, cancellare o “flaggare” le mail in maniera immediata. L’aggiunta di un flag su un messaggio, invece, fa in modo che la mail contrassegnata appaia in cima alla lista della propria casella.

Inoltre ci sarà la possibilità di pianificare la pulizia, funzione molto gradita soprattutto per le mailing list cui è iscritto l’utente, che spediscono comunicazioni quotidiane (come i siti di offerte): permette di conservare solo i messaggi più importanti o ricevuti di recente da un singolo mittente.

Anche la gestione delle cartelle è stata potenziata in Windows Live Hotmail: possiamo creare, rinominare, spostare, cancellare o svuotare le cartelle rapidamente senza la necessità di aprire nuove pagine.

Altra gradita novità riguarda la gestione più intuitiva degli allegati: con Fotomail e Docmail diventa possibile visualizzare e modificare i propri allegati – foto e documenti – grazie a una preview gallery integrata nella finestra di composizione di Windows Live Hotmail.

Abbiamo trovato particolarmente interessante, per utilità e semplicità nell’utilizzo, anche la funzione Alias: in pochi passi, dalla casella principale di Windows Live Hotmail, è possibile crearne una seconda con un alias temporaneo, da usare per esempio nel caso di una ricerca online per l’acquisto di una casa. Una volta esaurito il suo compito, si elimina con la stessa immediatezza e facilità con cui si è creata.

Arriviamo al termine delle nuove funzioni di Windows Live Hotmail con le categorie personalizzate: gli utenti potranno impostare diverse categorie basandosi sulla tipologia del mittente, con la stessa mail che potrà appartenere a più di esse, così da ottenere una razionalizzazione dei messaggi archiviati.

Finendo, sempre rispondendo all’evoluzione di un mondo consumer i cui confini si perdono sempre di più in quello business, Microsoft ha migliorato la sincronizzazione di messaggi, calendari e contatti con gli smartphone, con un’integrazione pressoché totale su Windows Phone 7.5, ultima versione del proprio OS per smartphone.

Notizie su: ,