QR code per la pagina originale

Windows 8: migliora la funzione di ricerca

La funzione di ricerca è stata aggiornata per includere tutti i risultati in una sola schermata.

,

Dopo aver illustrato le novità relative allo Start screen, Microsoft ha spiegato in un lungo e dettagliato post l’evoluzione della funzione di ricerca che in Windows 8 sarà potenziata rispetto a Windows 7. Particolare attenzione è stata data alla ricerca delle applicazioni, in quanto il box nel menu Start viene utilizzato principalmente per avviare i programmi.

In Windows 7, però, lo spazio a disposizione è limitato, per cui i risultati della ricerca mostrano solo tre oggetti per ogni gruppo (Programmi, Pannello di controllo e File). Per visualizzare tutti i risultati occorre cliccare sull’intestazione del gruppo. In Windows 8, invece, la nuova funzione di ricerca contiene i gruppi Applicazioni, Impostazioni e File, mostrando tutti i risultati in un’unica schermata.

La ricerca può essere avviata digitando le prime lettere dell’applicazione da cercare, a partire dallo Start screen, mentre per le impostazioni e i file basta utilizzare le scorciatoie da tastiera Win+W e Win+F, rispettivamente. Sui tablet sarà sufficiente scorrere il dito dal lato destro verso il centro per attivare il pannello laterale. La combinazione di tasti Win+R invece attiverà la funzione “Esegui” passando alla classica interfaccia desktop.

La ricerca dei file è stata migliorata sia attraverso l’autocompletamento nel box, sia utilizzando dei filtri in base al tipo (documenti, immagini, video, ecc.). Per ogni file viene evidenziato il termine cercato (che può essere nel contenuto o nel titolo), oltre ai dettagli come tipo e dimensione; inoltre, posizionando il mouse su un risultato viene visualizzato un tooltip con informazioni addizionali (ad esempio, durata, risoluzione e data per un video). Tutte le novità verranno introdotte con la versione beta di Windows 8.

Notizie su: