QR code per la pagina originale

Siri fa un salto su iPad

Siri sbarca anche su iPad 1. Ma i server Apple non permettono l'accesso al dispositivo e l'intelligente voce rimane così muta.

,

Che Siri potesse funzionare su iPhone 4, lo abbiamo visto e dopotutto la cosa non sorprende neppure più di tanto. Oggi però scopriamo che Siri funzionerebbe tranquillamente e senza intoppi perfino sugli iPad di prima generazione: peccato soltanto che i server di Cupertino non accettino richieste inviate da dispositivi non ufficialmente supportati e che quindi su di essi resti muta.

Tutto fatto e tutto ancora da fare. Anche sui vecchi iPad originali, l’app di Siri si comporta egregiamente, con una responsività del tutto inaspettata, segno che la porzione di elaborazione che avviene in locale è davvero risibile rispetto a quanto accade subito dopo sui server Apple. È lì infatti che risiede l’intelligenza di Siri ed è lì che gli hacker devono concentrare ora i propri sforzi affinché inizi davvero a parlare:

«Aggirare le restrizioni dei server di Apple si sta provando un compito difficile e complesso per gli sviluppatori, ma ciò non significa che dovremmo perdere la speranza d’essere un giorno in grado di usare Siri sulla prima generazione di iPad, sulla quarta di iPod touch e sull’iPhone 4 contro il volere di Apple. C’è perfino una piccola possibilità che Apple stessa decida di portare Siri su questi iDevice una volta Siri sia uscita dalla fase di beta, anche se questo è altamente improbabile.»

Ovvio che sia improbabile. Dopotutto, privato di questa specialità, non è che all’iPhone 4S resti poi molto per giustificare un prezzo di commercializzazione non proprio alla buona. Certo la fotocamera è migliore, il GPS più completo e può vantare per di più potenza da vendere, ma la vera novità consiste in quell’assistente personale intelligente e spigliato, in grado di comprendere le sfumature del linguaggio naturale e di tradurle in compiti razionali da gestire in autonomia. Ecco perché probabilmente non vedremo mai Siri su App Store né sui dispositivi non ufficiali: il rischio concreto, per Apple, è di vendere parecchi iPhone 4S in meno. E ciò, per un qualsiasi imprenditore, è una problema irredimibile.

Notizie su: