QR code per la pagina originale

AMD Trinity: nuovi dettagli sull’architettura

Pubblicate in Rete alcune informazioni sulle prossime APU di AMD basati sull'architettura Trinity.

AMD Trinity

,

Spuntano in Rete ulteriori informazioni sulla seconda generazione di APU AMD che dovrebbe arrivare sul mercato nel corso del primo trimestre del 2012. Il suo nome è Trinity e sostituirà l’attuale APU Llano integrata nelle soluzioni delle serie A8, A6 e A4, utilizzate nelle piattaforme Lynx per desktop e Sabine per notebook.

Con le APU Trinity, AMD dirà finalmente addio all’architettura K10 derivata dai vecchi processori Phenom II e nota come Husky. Il suo posto verrà preso da Piledriver, evoluzione di Bulldozer, prodotta sempre a 32 nanometri. Come Llano, anche Trinity avrà un massimo di quattro core, ma ora verranno suddivisi in due moduli Piledriver da due core ognuno. Il chipmaker di Sunnyvale promette un incremento di prestazioni del 20% rispetto a Llano.

Il controller di memoria sarà aggiornato per supportare moduli DDR3 fino a 2.133 MHz. Novità anche per la GPU integrata che sarà basata sulla serie Radeon HD 7000 con supporto per le DirectX 11. La nuova architettura VLIW4 consentirà un aumento prestazionale fino al 30%. La terza versione dell’Unified Video Decoder sarà affiancata da un motore di compressione video che dovrebbe competere con la tecnologia QuickSync di Intel.

Cambia anche il socket che sarà FM2, ma è molto probabile la retrocompatibilità con l’attuale FM1. La produzione in volumi dovrebbe iniziare a gennaio, per cui è ipotizzabile l’arrivo sul mercato prima di Ivy Bridge, la futura architettura a 22 nanometri di Intel.

Notizie su: