QR code per la pagina originale

iPad 3: display quasi Retina, ma problemi di produzione

Trapela la risoluzione e la densità del display dell'iPad 3. LG e Samsung però potrebbero avere problemi di produzione e non riuscire a soddisfare la domanda.

,

Continuano le indiscrezioni sul futuro display che caratterizzerà l’iPad 3, il cui inizio della produzione dovrebbe partire già nel mese di novembre. A quanto pare, la terza generazione del tablet di Apple dovrebbe avere uno schermo con risoluzione di 2048×1536 pixel e una densità per pollice di 264 PPI, ovvero il doppio dei PPI presenti su iPad 2 (132). Potrebbero però esservi alcuni problemi di produzione a causa dell’enorme quantità di unità che Cupertino richiede.

Un display con una risoluzione del genere avvicinerà l’iPad 3 alla qualità del Retina, anche se non sarà un Retina nel vero senso del termine. La resa visiva comunque sarebbe molto elevata: come specificato poc’anzi, l’iPad 2 offre una densità di 132 pixel per pollice, mentre l’iPhone 4 e l’iPhone 4S raggiungono i 326 PPI. Il nuovo tablet dovrebbe pertanto raggiungere la qualità visiva delle più recenti versioni del melafonino.

Secondo quanto reso noto, inoltre:

«Il display dovrebbe avere inoltre una luminosità di 550 nits. Si tratta di una soluzione alquanto luminosa dato che un tipico pannello per portatili raggiunge al massimo i 350 nits.»

L’iPad 3 dovrebbe debuttare entro il primo trimestre del 2012, secondo i rumor trapelati in passato, ma LG e Samsung dovrebbero avviare la produzione degli schermi necessari per il device solo a novembre. Il problema risiede nella quantità: l’enorme cambiamento nella densità dei pixel è qualcosa di mai fatto prima, dunque non si sa se i due produttori saranno in grado di raggiungere le unità necessarie a soddisfare la domanda. In tal caso, Apple potrebbe ripiegare su un pannello da 1600×1200 pixel. In ogni caso, bisognerà vedere come saranno adattate le applicazioni su App Store alla nuova risoluzione e densità.

Notizie su: