QR code per la pagina originale

Google TV update con Honeycomb e Android Market

Google TV si aggiorna la prossima settimana, con una nuova interfaccia, Honeycomb e Android Market

,

L’impegno di Google nell’ambito dell’offerta di contenuti multimediali è cosa ormai ben nota. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi in merito allo store musicale e ai canali tematici di YouTube, ecco giungere direttamente dall’azienda di Mountain View un annuncio che riguarda la Google TV. La tecnologia riceverà nel corso della prossima settimana un aggiornamento significativo, con l’introduzione di nuove funzionalità e l’adozione del sistema Android 3.1 Honeycomb.

Quattro gli ambiti interessati dall’update in arrivo per Google TV, illustrati nel dettaglio con un intervento pubblicato sul blog ufficiale e ripresi di seguito con una galleria di immagini che mostra in anteprima il layout della rinnovata UI.

  • Interfaccia utente ridisegnata in modo da risultare più semplice, con la gestione dei media preferiti e delle applicazioni simile a quanto visto su smartphone e tablet;
  • ricerca semplificata dei contenuti su piattaforme come Live TV, Netflix, YouTube e HBO GO, con l’applicazione “TV & Movies” che consente di ricevere suggerimenti su cosa vedere, partendo da un database di oltre 80.000 tra film ed episodi delle serie televisive;
  • migliorata l’integrazione di YouTube, per l’accesso rapido ai filmati anche a risoluzione HD, attraverso un’interfaccia studiata appositamente per la nuova Google TV;
  • pieno supporto all’Android Market, con alcune applicazioni già ottimizzate da scaricare e la compatibilità assicurata per i software sviluppati su smartphone e tablet, ad eccezione di quelli che richiedono l’utilizzo del touchscreen o del modulo GPS.

L’aggiornamento per la Google TV verrà rilasciato nei prossimi giorni, inizialmente per le TV Sony equipaggiate con la tecnologia di bigG, e a seguire anche sui dispositivi Logitech. Per i prossimi mesi l’azienda ha già annunciato l’intenzione di pubblicare altri update, oltre a quella di commercializzare una nuova serie di dispositivi in collaborazione con alcuni produttori hardware al momento non ancora menzionati.

Notizie su: