QR code per la pagina originale

iPhone va a ruba, letteralmente

Boom di furti per iPhone e altri dispositivi Apple registrati dalla polizia di New York

,

L’iPhone va a ruba e, stando alle notizie che giungono da otreoceano, non si tratta soltanto di una frase fatta per descrivere il successo del dispositivo. Il New York Times ha pubblicato un articolo relativo ai furti di smartphone denunciati presso gli uffici della NYPD, ovvero la polizia della Grande Mela, dove quasi per uno scherzo del destino, l’oggetto dei desideri dei malintenzionati sembra essere proprio il telefono della mela morsicata.

Rispetto a quanto registrato nel corso del 2010, risulta infatti aumentato del 17% il furto di prodotti elettronici. In particolare, è la metropolitana il luogo prediletto dagli scippatori high tech, con una percentuale di device Apple estremamente elevata: ben cinque furti su sette riguardano un prodotto Apple.

Per quanto concerne invece le vendite (legali) del nuovo telefono di punta del catalogo di Cupertino, vale a dire l’iPhone 4S presentato all’inizio del mese, l’esordio italiano è stato caratterizzato nello scorso fine settimana da un buon numero di richieste, ma nulla a che vedere con le code che hanno accompagnato il lancio del modello precedente o quello dei tablet iPad e iPad 2.

La nuova incarnazione del melafonino, dunque, nonostante la novità riguardanti il processore e la fotocamera più evoluta (Siri non è ancora disponibile in lingue italiana), sembra non aver entusiasmato come in passato i fan Apple, complice anche un prezzo più alto rispetto agli altri paesi europei.

Notizie su: