QR code per la pagina originale

Microsoft: «i brevetti sono indispensabili»

Per Microsoft il sistema per la registrazione dei brevetti è di fondamentale importanza per stimolare la crescita nel mondo tecnologico.

,

Una situazione triste, ma necessaria: è in questo modo che Horacio Gutiérrez, responsabile del settore brevetti di Microsoft, ha definito l’attuale panorama tecnologico dal punto di vista delle continue denunce provenienti da ogni fronte per difendere la proprietà intellettuale. Un panorama nel quale la stessa società di Redmond riveste un ruolo di primo piano, essendo al centro di numerose diatribe legali con gruppi che nel tempo hanno abbracciato Android e che successivamente hanno stretto accordi con Microsoft per evitare di finire in tribunale.

Questa, spiega Gutiérrez, è una situazione del tutto normale, che si ripete ogni qual volta giunga sul mercato un prodotto oppure una categoria di prodotti in grado di rivoluzionare l’intero settore. Secondo il membro del team di Redmond, dunque, senza questa continua lotta per difendere le proprie tecnologie nessuna azienda sarebbe più stimolata ad investire ingenti capitali e risorse di vario genere nel campo della ricerca, potendo le altre società attingere ai propri lavori senza alcun ostacolo di tipo legale.

La concessione di licenze per l’utilizzo delle tecnologie brevettate è dunque per Gutiérrez un elemento indispensabile, senza il quale nessun prodotto potrebbe finire nelle mani degli utenti così com’è. I miliardi di dollari che Microsoft ha investito nella ricerca hanno dunque permesso ai telefoni cellulari di compiere diversi passi in avanti nel cammino che ha portato all’era degli smartphone, ampliandone le funzionalità e le possibilità d’uso per allargarne di fatto il raggio d’azione. Allo stesso modo altre aziende hanno rivestito un ruolo chiave in tale evoluzione, rappresentando nel loro complesso l’ossatura di base di un settore che poggia fortemente sul lavoro di pochi nomi che concedono in licenza le proprie tecnologie.

Il sistema per la registrazione dei brevetti attualmente in piedi, conclude Gutiérrez, si è rivelato indispensabile tanto per l’evoluzione stessa del mondo tecnologico quanto per l’affermazione degli Stati Uniti in qualità di Paese dominante. Tale sistema, insomma, non sarebbe dunque fallace come sostenuto invece in più occasioni da numerosi esperti del settore, bensì risulterebbe fondamentale per stimolare la crescita e lo sviluppo.

Fonte: SFGate • Notizie su: