QR code per la pagina originale

Apple iTV: CBS rifiuta l’accordo

Apple sta già stringendo accordi per la sua TV, che potrebbe approdare nei negozi nel 2012. Ma CBS rifiuta l'offerta.

,

Dopo le voci dei mesi scorsi, ecco arrivare le prime conferme relativamente ai contatti che Apple ha intavolato con i fornitori di contenuti per dare vita al progetto Apple iTV. A confermare i contatti è stato il presidente della CBS Les Moonves, che ha così alzato il velo su quanto la casa di Cupertino starebbe cercando di portare su quella che viene identificata da molti come la futura iTV.

Secondo quanto spiegato da Les Moonves, le trattative per portare sulla TV di Apple i contenuti della CBS sono andati avanti senza però arrivare a chiudere positivamente l’accordo. Il motivo della rottura sembra sia stata la differente posizione che le due parti hanno avuto riguardo alla parte economica, con Apple che offriva una suddivisione dei profitti direttamente proporzionale agli incassi generati dalla piattaforma, mentre il celebre network televisivo avrebbe preferito la cessione dei diritti dei suoi show secondo accordi di licenza ricalcanti quanto fatto con altri operatori over the top.

Tali divergenze hanno quindi portato all’interruzione delle trattative, che però non escludono il raggiungimento di un accordo nel prossimo futuro né la stipula di contratti appositi con gli altri grandi network americani.

Secondo diversi osservatori l’ingresso in forze, e con più decisione rispetto al passato, di Apple nel settore televisivo sarebbe potenzialmente in grado di modificare gli equilibri del mercato aprendo la via a nuove soluzioni, motivo per cui la decisione (definibile come assolutamente “prudente”) della CBS appare giustificata.

Di contro, quel che è certo che a Cupertino si lavora al grande passo, in che modo di preciso non è dato sapere, ma sicuramente Cook e soci sperano in un nuovo “effetto iTunes”. Problemi simili, tuttavia, si sono verificati anche al lancio dell’altra Apple TV, il box multimediale di Cupertino già in commercio, risolti rapidamente grazie alle abilità di convinzione di Steve Jobs.

Notizie su: