QR code per la pagina originale

iPhone 4S, scongiurato il rischio antennagate?

Secondo i primi test, nonostante il design invariato, iPhone 4S non soffre del problema "antennagate" come il modello precedente

,

Lo scorso anno, l’entusiasmo per il lancio dell’iPhone 4 venne subito smorzato dal cosiddetto “antennagate”, ovvero un problema dovuto alla realizzazione della scocca che portava alla perdita del segnale, con conseguente interruzione della chiamata, quando lo smartphone veniva impugnato in un modo particolare. Nonostante il nuovo iPhone 4S condivida con il suo predecessore lo stesso design, pare che il dispositivo appena lanciato da Apple non soffra più di tale difetto.

A parlarne è Consumer Reports, che negli Stati Uniti rappresenta una delle fonti più autorevoli alle quali affidarsi per capire se vale o meno la pena procedere all’acquisto di un prodotto. Stando ai test effettuati, risulta che l’antennagate non riguarda il melafonino di nuova generazione.

I test che abbiamo condotto sulla ricezione dell’iPhone 4S, gli stessi effettuati lo scorso anno con iPhone 4, dimostrano che il nuovo telefono non presenta lo stesso problema alla base della perdita di un segnale debole quando si tocca la parte in basso a sinistra della scocca.

L’iPhone 4, ancora disponibile per l’acquisto, soffre invece ancora di tale difetto, come rilevato dalle medesime prove svolte su uno degli ultimi esemplari prodotti. Per questo motivo continuiamo a non consigliarne l’acquisto.

Parole di elogio, da parte di Consumer Reports, anche nei confronti del nuovo processore A5 e per la migliorata fotocamera dell’iPhone 4S, tuttavia non sufficienti a far sì che il telefono Apple superi il rating ottenuto da alcuni concorrenti di fascia alta equipaggiati con sistema operativo Android, come i modelli G2 e Bionic.

Notizie su: