QR code per la pagina originale

Su iOS 5 una modalità “Panorama” nascosta

Un hacker ha scoperto una funzione nascosta in iOS: si tratta della modalità "Panorama" per l'app Fotocamera. Il risultato, però, non è un granché.

,

Lo sviluppatore e hacker Conradev ha scoperto una modalità “Panoramanascosta nell’app Fotocamera per iOS 5. Modicando l’SDK del sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch è stato possibile sbloccare quella funzione che consente agli utenti di catturare fotografie panoramiche scattando continuamente da sinistra verso destra.

Non è chiaro il motivo per cui tale funzionalità, allettante per molti tra coloro che si dilettano nella fotografia, sia stata nascosta da Apple e pertanto è solamente possibile presumere che Cupertino la rilascerà al pubblico a tempo debito. In effetti, in base a ciò che hanno scoperto gli sviluppatori dopo averla attivata, si nota come vi sia ancora molto da fare e pare che Apple abbia fatto bene a rimandarne il debutto. Strano, però, che le tracce siano rimaste nel codice e che Apple abbia scartato tale possibilità solo per motivi di tempo.

In base a quanto è stato scoperto da Conrad Kramer, aprendo il file com.apple.mobileslideshow.plist con Text Edit è sufficiente aggiungere “Yes” alla linea di codice “EnableFirebreak” per attivare la modalità panoramica in iOS. Salvando e uscendo, si noterà infatti il pulsante “Panorama” tra le opzioni dell’app Fotocamera. Il risultato che si ottiene, però, non restituisce una buona qualità, anzi, tanto che chi ha avuto modo di provarla ha affermato che Apple abbia fatto bene a non renderla disponibile un progetto tanto acerbo. L’interfaccia stessa è minimalista, anche se funzionale; accedendo alla funzione basterà premere il pulsante di scatto e poi ruotare il device da sinistra a destra per scattare fotografie in sequenza.

Apple non ha ancora comunicato quando la funzione sarà disponibile per tutti gli utenti, ma su Cydia è già scaricabile un software denominato “FireBreak” che va ad attivarla automaticamente.

Fonte: iDownload blog • Via: Gizmodo • Notizie su: