QR code per la pagina originale

Facebook meglio delle Pagine Google+ per le aziende?

Google+ Pagine non integra ancora funzionalità all'altezza di quelle offerte da Facebook.

,

Da pochi giorni le aziende possono aprire un profilo su Google+ e creare una propria pagina. Google+ Pagine è simile, anche dal punto di vista grafico, all’analoga funzionalità di Facebook. Rispetto alla rivale, il social network dell’azienda di Mountain View non offre ancora un servizio adatto ad aumentare la visibilità di un prodotto o un marchio, in quanto mancano alcune caratteristiche importanti.

Attualmente Facebook garantisce alle aziende una maggiore visibilità grazie al numero di utenti attivi. Il sito in blu ha superato gli 800 milioni di utenti, la metà dei quali si collega giornalmente. Google+ è ancora “giovane” e, in base alle ultime stime di settembre, possiede circa 43 milioni di utenti. È chiaro dunque che la audience di Facebook sia molto più appetibile dalle aziende.

Pagine Google+ non supporta inoltre la vendita dei prodotti o l’ascolto di file audio, anche se queste funzionalità potrebbero essere aggiunte in futuro, così come l’integrazione con altri servizi, tra cui Google Apps e Google Voice. Generalmente i consumatori rimangono fedeli a un marchio perché attirati da offerte di vario tipo che le aziende pubblicano su Facebook. Un esempio tipico sono i codici sconto per i voli delle compagnie aeree. Google+ invece vieta in modo assoluto concorsi, promozioni e coupon. L’apertura di una pagina dunque non avrebbe senso per molte realtà commerciali.

Google+ Pagine dunque è ancora un servizio acerbo che deve necessariamente migliorare se l’azienda di Mountain View vuole competere con Facebook, perché dare maggiore visibilità alle aziende significa anche attirare più utenti.

Notizie su: ,