QR code per la pagina originale

Bing rallenta la sua crescita ad ottobre

I risultati di Bing hanno mostrato un rallentamento della crescita rispetto ai mesi precedenti.

,

Secondo le statistiche pubblicate da comScore, relative al mese di ottobre, Bing ha raggiunto il 14,8% delle quote di mercato negli Stati Uniti.

Google sembra sempre irraggiungibile, con il suo 65,6%, mentre Yahoo ha perso una piccola percentuale, scendendo al 15,2%. Tutto questo nonostante l’interessante e veloce crescita che Bing ha visto nel 2010, quando le sue quote di mercato sono aumentate costantemente. Sempre comScore ha rivelato che il volume di ricerche di Bing è aumentato del 29% nel 2010.

Intanto Microsoft ha continuato ad integrare il suo motore di ricerca su varie piattaforme, a partire dall’iPhone e dall’iPad, fino ad arrivare a progetti avveniristici che coinvolgono il colosso dell’auto Toyota.

Inoltre l’azienda di Redmond ha sviluppato nuove funzionalità e pulsanti, e recentemente le Adaptive Search che permettono a Bing di apprendere dalle ricerche degli utenti. Non va dimenticato, infine, l’accordo con Twitter che prevede la condivisione dei cinguettii del celebre social network all’interno dei risultati di ricerca.

Tuttavia non va dimenticato come, negli ultimi tempi, la costante crescita di Bing sia rallentata, fino ad aver raccolto poche briciole in queste ultime settimane. La sfida a Google è ancora accesa, ma spodestare il colosso della ricerca dal suo trono sarà, per Microsoft, un’ardua impresa.

Notizie su: