QR code per la pagina originale

Gmail torna sull’App Store

Google ci riprova con l'app ufficiale di Gmail per iOS: dopo i bug riscontrati in seguito al primo rilascio il client è nuovamente disponibile.

,

Il travagliato esordio dell’applicazione ufficiale di Gmail sui dispositivi iOS potrebbe esser finalmente giunto ad una svolta: dopo la comparsa lampo dell’app, rimossa a breve distanza dalla pubblicazione a causa di un grave bug che ne rendeva sostanzialmente impossibile l’utilizzo, Google ha annunciato il ritorno della stessa all’interno del negozio virtuale di applicazioni targato Cupertino.

In particolare, i bug riscontrati immediatamente dagli utenti in seguito all’installazione dell’app ufficiale di Gmail riguardavano principalmente il sistema di notifiche, il quale inviava continui messaggi d’errore anche qualora ciò non sia risultato strettamente necessario. Di qui la scelta da parte della società di Mountain View di fare marcia indietro, mandando nuovamente l’applicazione all’interno dei propri laboratori per determinare le cause del problema e risolverlo nel più breve tempo possibile, cercando così di rimediare alla magra figura rimediata probabilmente a causa di un rilascio eccessivamente frenetico.

Le cause sono dunque state rintracciate ed i bug risolti dagli ingegneri del colosso delle ricerche. L’applicazione ufficiale del servizio di posta elettronica di “Big G” è quindi nuovamente disponibile sull’App Store, scaricabile in maniera del tutto gratuita tramite il proprio iPhone, iPad oppure iPod Touch. Nei momenti immediatamente successivi al rilascio l’app è stata scaricata da numerosi utenti, i quali hanno fornito alla società di Mountain View commenti in genere positivi.

Ai commenti si sono accompagnati poi una serie di suggerimenti utili per migliorare ulteriormente tale client, tra i quali figurano l’introduzione di un sistema per la gestione di più account, maggiori accorgimenti per il sistema di notifiche e la possibilità di utilizzare firme personalizzate all’interno dell’applicazione dedicata al mobile. Google ha risposto a tali richieste promettendo ulteriori sviluppi nel corso delle prossime settimane, durante le quali potrebbero fare capolino nuove edizioni dell’app.

Fonte: Google • Notizie su: