QR code per la pagina originale

Amazon, presto anche uno smartphone?

Il primo tablet Amazon è da poco in commercio, ma già si parla di un possibile lancio di un eventuale smartphone realizzato dal gruppo di Jeff Bezos.

,

Dagli e-reader ai tablet il passo è per certi versi piuttosto naturale. Quello dai tablet agli smartphone probabilmente un po’ meno, ma non per questo impossibile. Secondo alcuni analisti, infatti, Amazon starebbe valutando l’ipotesi di tuffarsi nel settore della telefonia mobile producendo dapprima uno smartphone con il quale tastare il polso al mercato, per poi magari lanciare una famiglia di dispositivi in grado di rispondere alle varie esigenze dei clienti.

A suggerire tale ipotesi è Mark Mahaney di Citigroup, secondo cui il tutto potrebbe prender forma nel corso del 2012. Le indiscrezioni in questione fanno leva sulle informazioni provenienti da fonti vicine alla catena di produzione dei device Amazon, secondo cui l’azienda guidata da Jeff Bezos potrebbe presto provare un’esperienza del tutto nuova nella propria storia. Un eventuale lancio di uno smartphone Amazon, però, non avverrà prima del quarto trimestre del prossimo anno.

Tale periodo per il rilascio del dispositivo lascia dunque intuire come, qualora la società statunitense stia realmente pensando ad un simile progetto, i lavori siano ancora in alto mare. Amazon, inoltre, avrebbe individuato ancora una volta in Foxconn l’azienda ideale alla quale affidare l’assemblaggio degli smartphone ed attualmente sarebbe all’opera per studiare le caratteristiche che tale device dovrebbe aver per poter far breccia nei cuori degli utenti, sempre più divisi tra iOS e Android, con il terzo incomodo Windows Phone pronto ad insediarsi in eventuali posizioni lasciate vuote.

Benché il progetto sia ancora lontano dal poter essere definito concreto, Mahaney suggerisce inoltre possibili dotazioni hardware che il primo smartphone targato Amazon potrebbe portare con sé, tra le quali spicca un processore OMAP 4 realizzato da Texas Instruments ed alcuni chip realizzati da Qualcomm per implementare la parte telefonica.

Fonte: The Next Web • Immagine: Miki Yoshihito • Notizie su: