QR code per la pagina originale

DLNA abbraccia il Wi-Fi Direct

Il consorzio DLNA ha annunciato il pieno supporto al progetto Wi-Fi Direct, le cui potenzialità possono cambiare la comunicazione tra device.

,

Wi-Fi Direct è il nome di una nuova specifica dedicata al protocollo di comunicazione senza fili che permette la trasmissione di dati tra due dispositivi utilizzando le stesse frequenze delle tradizionali reti wireless, senza tuttavia aver bisogno di un hotspot di riferimento tramite il quale instaurare le connessioni. Tale standard prenderà piede soltanto nei mesi a venire, ma nel frattempo l’associazione DLNA ha compiuto un importante passo in avanti annunciando l’inclusione di Wi-Fi Direct all’interno delle proprie Interoperability Guidelines.

Obiettivo della Digital Living Network Alliance (DLNA) è quello di creare una base tecnologica comunque cui tutti i produttori di dispositivi elettronici possono attingere a piene mani per realizzare dispositivi in grado di interagire tra di loro, adottando standard comuni al fine di semplificare la gestione degli stessi agli utenti finali. L’introduzione di Wi-Fi Direct all’interno dei protocolli ufficialmente supportati da DLNA, insomma, rappresenta un primo passo verso la distribuzione su larga scala.

Utilizzando tale tecnologia sarà dunque possibile trasmettere in streaming contenuti multimediali audio e video da uno smartphone ad un PC, da una fotocamera ad un tablet e così via, utilizzando esclusivamente il modulo Wi-Fi integrato all’interno del device. Caratteristica peculiare di Wi-Fi Direct è la possibilità di instaurare una simile trasmissione avendo a disposizione un unico prodotto equipaggiato con tale standard: l’altro, infatti, vedrà la connessione creata dal primo come una normale rete wireless cui collegarsi e tramite la quale effettuare lo scambio di informazioni.

Wi-Fi Direct, dunque, si propone come alternativa unica per uniformare i metodi di trasmissione dei dati tra device di vario genere, eliminando la frammentazione nata negli ultimi anni a causa dell’arrivo di protocolli più o meno aperti. La strada da percorrere è ancora lunga, ma il traguardo può essere di quelli rivoluzionari, soprattutto qualora tale standard dovesse prender piede con decisione nel mercato dell’elettronica di consumo.

Fonte: DLNA • Notizie su: