QR code per la pagina originale

Google taglia il prezzo dei Chromebook

Google ha tagliato anche in Italia il prezzo dei Chromebook: 349 euro complessivi per la versione solo-WiFi e 399 euro per la versione 3G+WiFi.

,

In vista degli acquisti di Natale, e probabilmente alla luce di acquisti non in linea con le aspettative, Google ha tagliato il costo dei Chromebook, i dispositivi che il gruppo di Mountain View propone sulla base del sistema operativo Chrome OS. Il taglio porta negli States ad un prezzo pari a 299 dollari; in Italia il costo è superiore, ma anche nel nostro paese le rivendite autorizzate online hanno già notificato il taglio dei prezzi dei device in distribuzione.

In Italia i Chromebook sono distribuiti da Pixmania e MediaWorld. Per entrambi le unità a disposizione sono il Samsung Chromebook Serie 5 (WiFi) ed il Samsung Chromebook Serie 5 (WiFi + 3G). Il primo vede il prezzo scendere da 399 a 349 euro; il secondo passa invece da 449 a 399 euro. Per entrambi il taglio è pertanto pari a 50 euro, rendendo così più appetibile un concept che anzitutto va capito, ma che soltanto un prezzo particolarmente appetibile saprebbe proporre con forza in alternativa ai tradizionali computer Windows, Mac o Linux.

Il Chromebook Samsung disponibile in Italia è basato su un processore Intel Atom dual-core, batteria in grado di garantire 8,5 ore di utilizzo continuo, display da 12 pollici e webcam HD. Le novità delle prossime uscite sono limitate a minimi interventi a livello software, inerenti alla schermata di login e ad alcuni dettagli sull’interfaccia.

Quel che Google deve essere in grado di proporre per poter imporre la propria soluzione è qualcosa in più di quel che i Chromebook presentano ad oggi al pubblico. A proposito del concept, più volte si è letto tra i commenti che nessuno pagherebbe tali cifre per avere in cambio poco più di un browser su di un netbook. Questo è lo scoglio che il team di Mountain View ha il dovere di superare: esprimere le qualità dell’offerta distogliendo l’attenzione dalle caratteristiche dell’hardware. Soltanto un prezzo in grado di spiazzare il mercato può riuscire nell’impresa, ed il taglio di 50 appare in questa fase tanto necessario quanto insufficiente. Ma è comunque un impegno che va nella giusta direzione.

 

Fonte: Google • Notizie su: