QR code per la pagina originale

Buffy, il telefono di Facebook e HTC

Facebook pronta ad entrare nel mercato degli smartphone dopo aver siglato un accordo con HTC

,

Ad anni di distanza dalle prime voci che volevano Facebook impegnata nella realizzazione di un proprio smartphone, pare che il colosso dei social network abbia siglato un accordo segreto con HTC per produrre e commercializzare il suo primo telefono. Nome in codice Buffy, come il celebre personaggio interpretato da Sarah Michelle Gellar nell’omonima serie TV degli anni ’90, si tratterà di un prodotto innovativo che, basato su Android 4.0 Ice Cream Sandwich, cercherà di portare l’integrazione del più popolare social network ad un nuovo livello.

Ad oggi Facebook collabora attivamente sia con Apple che con Google, tuttavia è vincolata alla realizzazione di semplici applicazioni che, nel migliore dei casi, consentono di postare le fotografie appena scattate e di integrare i contatti con quelli già presenti nella rubrica. L’obiettivo è dunque quello di abbattere queste barriere, permettendo una integrazione a livello di core application.

Facebook è infatti consapevole che il suo futuro si giocherà proprio sulla mobilità e sa anche di essere in forte ritardo rispetto a una grande G che già dispone di una suite di applicazioni perfettamente incastonate in Android. Se Google+ ad oggi non rappresenta ancora un vero pericolo per l’azienda di Zuckerberg, potrebbe infatti diventarlo in breve tempo proprio grazie alla sua integrazione con il popolare sistema operativo mobile.

Sia HTC che Facebook hanno evitato di commentare la notizia, tuttavia un portavoce del social network ha dichiarato:

La nostra strategia mobile è semplice: pensiamo che ogni dispositivo portatile sia migliore se profondamente integrato con il mondo social. Stiamo lavorando assieme all’intera industria mobile: con operatori, produttori di hardware, sviluppatori di sistemi operativi e di applicazioni, per portare una migliore esperienza social a più persone possibile in giro per il mondo.

Per quanto riguarda un possibile arrivo sul mercato, dobbiamo sottolineare come un accordo siglato in questi giorni potrebbe tradursi in un prodotto reale, in plastica e silicio, in non meno di 12-18 mesi. Queste dunque le tempistiche indicative per la commercializzazione di Buffy.

Notizie su: