QR code per la pagina originale

Facebook: quanti contatti ci separano da un altro utente?

Facebook accorcia le distanze. Tra un utente e un altro, vi sono solo meno di 5 contatti intermedi.

,

Le distanze nell’era del Web e di Facebook in particolare si sono dimezzate, consentendo a utenti distanti fisicamente migliaia di chilometri di interagire tra loro come se si trovassero di fronte. Una sensazione di vicinanza che oggi, grazie a uno studio condotto dall’Università di Milano, è messa nero su bianco grazie a numeri ben precisi.

Alla base dello studio ci sono appositi degli algoritmi realizzati dall’Università del capoluogo lombardo con l’obiettivo di calcolare la distanza media tra due utenti di Facebook. Da questo calcolo sono emerse tendenze effettivamente interessanti, che indicano come solo 4,74 contatti separano un utente dall’altro, a conferma della capillarità della rete sociale creata dal popolare social network.

Gli iscritti a Facebook sono quindi strettamente interconnessi tra loro, anche perché considerando una distanza molto ampia tra due contatti, capita spesso che gli amici di uno siano a loro volta amici di altri contatti a loro volta amici dell’altro utente che sta, ad esempio, dall’altra parte del mondo. Si tratta di un aspetto, se ci si riflette, che rende molto omogenea e fitta e articolata l’intera popolazione virtuale del celebre sito.

Certo, come fa notare acutamente Webnews, va riconsiderato il valore dato alla definizione di amici su Facebook, al punto che sarebbe più corretto parlare esclusivamente di contatti interconnessi tra loro, ma è facile capire come questa sorta di “equivoco” sia in un certo senso voluto dal social network, che ha da sempre puntato sul forte senso di unione e community per costruire il suo successo negli anni, obiettivo che, numeri alla mano, è stato sicuramente centrato, facendo diventare il mondo più piccolo di quanto potesse sembrare alcuni anni fa.

Notizie su: