QR code per la pagina originale

Fujifilm X-S1: ufficiale la nuova bridge ad alte prestazioni

Fujifilm presenta il nuovo gioiellino della serie X: la Fuji X-S1, una bridge ad alte prestazioni che promette foto davvero di alta qualità.

,

Fujifilm ha finalmente presentato la sua ultima fotocamera: la bridge superzoom X-S1, una fotocamera dalle qualità eccezionali, che si aggiudica il posto tra le X-series della Fujifilm. Dotata persino di un sensore EXR CMOS da 12 megapixel in formato 2/3″ – più grande rispetto ai sensori comunemente impiegati sulle bridge – e con tre modalità di utilizzo, la Fujifilm X-S1 è il terzo modello della serie X, dopo la Fuji X10 e la Fuji X100.

Fujifilm è sempre stata in grado di guadagnarsi il mercato, grazie alle caratteristiche tecniche dei suoi prodotti, desiderati da molti fotografi. E anche questa volta, la fotocamera X-S1 – in vendita a partire dal 7 dicembre – offrirà un’elevata qualità dell’immagine, senza dover cambiare di volta in volta l’obiettivo.

Perché superzoom? La Fujifilm X-S1 ha uno zoom manuale 26x, con un’escursione focale equivalente a 24-624 mm. In particolare, la bridge monta un Fujinon 6.1-158.6 mm con luminosità f/2.8 sul grandangolo e f/5.6 sul massimo tele. Per i più esigenti, è possibile sfruttare lo zoom digitale, con un’escursione focale a 52x, 24-1248 mm equivalente. Inoltre, presenta un diaframma a 9 lamelle, che migliora la regolazione della luminosità, e un mirino elettronico da 1440 Kpixel. La qualità dell’immagine particolarmente alta è quindi assicurata.

Il design è lo stesso delle bridge classiche, che esalta le forme e le proporzioni di una classica reflex, con rivestimento gommato, impugnatura confortevole con finitura antiscivolo e pulsanti in metallo. X-S1 è dotata di un display LCD da 3 pollici e una risoluzione da 460.000 pixel, con funzione Daylight che permette di migliorare la visione con il riflesso della luce.

Un’altra caratteristica interessante della nuova Fujifilm è il ritardo allo scatto e la velocità di scatto, che in soli 0.01 secondi permette di scattare fino a 7 foto al secondo con la massima risoluzione e fino a 10 al secondo con la risoluzione di 6 Mpixel. Le tre modalità di utilizzo, invece, Hide Resolution, Wide Dynamic Range e una riservata agli scatti con poca luce, sono selezionabili automaticamente o manualmente dal fotografo.

La Fujifilm X-S1 offre anche la possibilità di registrare contenuti video in Full HD 1920×1080 pixel con audio stereo. La fotocamera è completamente automatica, ma offre il meglio di sé in modalità PASM, con il formato Raw, la simulazione pellicola in 8 modalità, le opzioni di bilanciamento colori, la possibilità di scattare foto panoramiche a 360° e la messa a fuoco in modalità Macro a 1cm.

X-S1 è pensata per chi vuole acquistare una fotocamera versatile che permette di spaziare dal grandangolo al superzoom senza dover cambiare obiettivo e senza trasportare l’enorme borsa reflex. Il prezzo e la data di uscita in Italia della X-S1 non sono ancora state definite, ma si spera sia sotto i 1.000 euro ed entro fine febbraio 2012.

Notizie su: