QR code per la pagina originale

Samsung, ricorso contro Apple in Australia

Corsa contro il tempo per Samsung che vuole annullare in appello il blocco alle vendite del Galaxy Tab 10.1 in Australia. Apple ovviamente non molla.

,

Samsung non ci sta e spera di riuscire a sbloccare il vincolo che, per una decisione del giudice, non gli permette di vendere il tablet Galaxy Tab 10.1 in Australia a seguito dell’ennesima diatriba legale con Apple.

L’avvocato del colosso coreano, Neil Young, ha osservato che quella presa dal giudice della Corte Federale Annabelle Bennett il 13 ottobre è stata una decisione gravissima che può causare tremende conseguenze a Samsung se non riuscisse a vendere il suo device durante le festività natalizie. Il difensore dell’azienda non fatica ad ammettere che se le cose non dovessero cambiare per Natale, il prodotto rischia letteralmente la “morte commerciale” in quel mercato, a causa di una decisione presa, a parer suo, con troppa leggerezza.

Naturalmente l’avvocato di Apple, Stephen Burley, sostiene che il giudice Bennet non abbia commesso alcun errore di valutazione e di conseguenza conferma la richiesta d’ingiunzione nei confronti del prodotto concorrente.

Risultato di una guerra legale tra Samsung e Apple che non conosce ormai confini. Quasi per “dispetto”, la società coreana ha controdenunciato il rivale sostenendo che questi avesse violato alcuni brevetti riguardanti le tecnologie wireless con iPhone e iPad 2. Cupertino sostiene invece che sia il tablet Samsung a violare altre proprietà intellettuali.

Fonte: Business Week • Notizie su: